Cronaca

Anziani derubati dalla badante

La donna era l’unica che avesse potuto avere accesso ai luoghi dove erano custodite le carte ed i relativi codici. Oggi l'arresto in flagranza di reato.

Anziani derubati dalla badante
Cronaca Est Veronese, 06 Giugno 2018 ore 18:09

Una 35enne moldava è stata arrestata dai carabinieri della stazione di Zevio per utilizzo fraudolento di carte bancomat finalizzato al furto aggravato. L’arresto ha fatto seguito agli accertamenti effettuati dopo la denuncia presentata dei familiari di una coppia di anziani del luogo i quali avevano notato strane movimentazioni sui conti corrente bancari dei loro congiunti. L’attenzione investigativa è da subito stata rivolta verso la citata cittadina moldava, la quale saltuariamente assisteva i due anziani quale badante.

Derubati dalla badante: le indagini

La donna era l’unica che avesse potuto avere accesso ai luoghi ove erano custodite le carte bancomat dei due anziani ed i relativi codici. E così quest’oggi, nel corso di un mirato servizio organizzato dai militari dell’Arma, la donna è stata sorpresa“ con le mani nel sacco“, il flagranza dell’ennesimo prelevamento da 250 euro.

Contestati altri quattro prelievi

Vistasi scoperta, la lavoratrice ha immediatamente confessato il reato non prima di vedersi contestare dai carabinieri anche altri quattro prelievi fraudolenti della stessa entità. Sulla scorta di questi elementi la donna è stata tratta in arresto e posta agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza con rito direttissimo che si terrà nella mattinata di domani presso il Tribunale di Verona.