Cronaca

"Appena torni ti ammazzo": la moglie lo fa arrestare

L'uomo è un pregiudicato originario della Romania

"Appena torni ti ammazzo": la moglie lo fa arrestare
Cronaca Villafranca, 28 Febbraio 2018 ore 13:07

L'uomo è un pregiudicato originario della Romania

Il reato di maltrattamenti in famiglia è uno dei problemi più scottanti e a cui più sono sensibili i carabinieri, e ne è dimostrazione l’intervento operato ieri sera da una pattuglia del radiomobile, accorsa in aiuto di una moldava, classe 72, che, all’ennesima escalation di violenza, ha preso il telefono e composto il 112.

Proprio mentre veniva brutalmente picchiata, la vittima ha trovato il coraggio di scappare e il tempo di fare quella telefonata che , forse, le ha proprio salvato la vita. A quel punto, ai militari sono bastate poche frasi, spezzate, rotte dal pianto e dalla paura, per comprendere la gravità della situazione ed accorrere immediatamente sul posto a sirene spiegate.

L’uomo era già scappato, la donna a terra, dolorante. Una pattuglia la accompagna al pronto soccorso, l’altra si mette alla ricerca dell’uomo che sembra esser svanito nel nulla.

A quel punto la svolta: mentre la donna, dopo esser stata refertata con 8 giorni di prognosi, è nell’autoradio per esser accompagnata in caserma per la denuncia, riceve la chiamata del marito, il quale le dice: “appena rientri a casa ti ammazzo”.

I militari non hanno più dubbi: l’uomo è tra le mura domestiche, ad attendere la donna. Ma ad arrivare sono i carabinieri, che lo ammanettano e portano immediatamente in caserma.

È un rumeno, classe 68, pregiudicato, che da 7 anni picchiava la moglie senza alcun motivo e con una inaudita violenza. È terminato l’incubo per la signora che ieri ha trovato il coraggio di denunciare tutti gli episodi occorsi negli anni. L’uomo è stato associato alla casa circondariale di montorio in attesa di convalida.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter