Cronaca

Arrestato per ingente furto in mobilificio a San Pietro di Morubio

In manette pregiudicato di origini campane dopo l'inseguimento dei militari. Il complice è in fuga

Arrestato per ingente furto in mobilificio a San Pietro di Morubio
Cronaca Legnago e bassa, 04 Giugno 2018 ore 13:00

Arrestato per ingente furto in mobilificio a San Pietro di Morubio.

Si tratta di pregiudicato di origini campane

Arrestato per ingente furto in mobilificio a San Pietro di Morubio. Nell’ambito di un mirato servizio in cui sono state impegnate diverse pattuglie dei Carabinieri della provincia di Verona, finalizzato a prevenire il fenomeno dei furti ai danni di aziende e abitazioni, i militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Peschiera del Garda hanno arrestato un pregiudicato di origini campane, recuperando un ingente quantitativo di merce asportata in un mobilificio in frazione Bonavicina.

Le operazioni e l'inseguimento

Stamane alle 5 l’uomo era a bordo di un furgone Iveco guidato da un complice, che alla vista delle pattuglie dei Carabinieri di Peschiera e Legnago impegnate nel posto di blocco non ha esitato  a tentare di speronare le auto dei militari, venendo comunque inseguiti fino ad essere costretti ad abbandonare il mezzo con a bordo la refurtiva, fuggendo al buio nei campi. Mentre l’autista riusciva a dileguarsi, il complice è stato trovato  nascosto rannicchiato vicino a un casale.

La refurtiva e l'arresto

A bordo del furgone sono stati rinvenuti oltre 600 chilogrammi di ottone lavorato e diversi mobili nuovi, restituiti al proprietario; il furgone è stato sequestrato. L’arrestato dovrà rispondere dei reati di furto aggravato e di resistenza a pubblico ufficiale,  per non essendosi fermato all’alt ingaggiando un pericoloso inseguimento con le gazzelle dell’Arma; stamane presso il Tribunale di Verona nell’udienza con rito direttissimo è stato convalidato il suo arresto.