Cronaca

Arrestato un barbone "violento": ricoverato in psichiatria

Avrebbe minacciato i passanti con un taglierino

Arrestato un barbone "violento": ricoverato in psichiatria
Cronaca Villafranca, 10 Agosto 2017 ore 11:31

Avrebbe minacciato i passanti con un taglierino

Le sue urla in piena notte rimbombavano davanti all’ingresso della stazione ferroviaria di Peschiera del Garda, rivolte contro tutto e contro tutti, alimentate dai fumi dell’alcol: alcuni passanti spaventati hanno richiesto il pronto intervento dei Carabinieri, riferendo pure di aver visto che l’uomo brandiva un taglierino e tentava di aggredire chiunque.

All’arrivo della pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Peschiera del Garda il barbone ha mostrato tutta la sua aggressività contro i militari, cercando di colpirli a calci e pugni, ma è stato alla fine immobilizzato e arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Ieri mattina nell’aula del Tribunale di Verona la scena si è ripetuta, poiché il 47enne ungherese senza fissa dimora  è andato in escandescenza, tanto che il Giudice ha dovuto sospendere l’udienza. Nel pomeriggio è giunta la sentenza di convalida dell’arresto, con ricovero presso il reparto di psichiatria dell’ospedale  di Verona Borgo Trento, in vista del successivo trasferimento nel carcere di Montorio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter