Cronaca

Arresti per droga, i Finanzieri hanno fermato tre corrieri

Sequestrati oltre 12 chili di stupefacenti in una settimana

Arresti per droga, i Finanzieri hanno fermato tre corrieri
Cronaca 05 Febbraio 2018 ore 18:14

Sequestrati oltre 12 chili di stupefacenti in una settimana

Sequestrati nell'ultima settimana oltre 12 chili tra marijuana e bulbi da oppio in tre operazioni della Guardia di Finanza nel veronese.

Si intensifica l’azione preventiva e repressiva svolta dalla Guardia di Finanza di Verona nel contrasto al traffico di sostanze stupefacenti.

Con tre distinte operazioni, i Finanzieri hanno arrestato altrettanti “corrieri” e sequestrato, nel complesso, un importante quantitativo di stupefacente destinato ad alimentare i traffici illeciti della città scaligera.

In particolare, i servizi finalizzati al controllo del territorio svolti dai “Baschi Verdi”, con l’importante ausilio delle unità cinofile, hanno consentito ai Finanzieri scaligeri di assicurare alla giustizia due cittadini extracomunitari in possesso di ingenti quantitativi di droga, in due occasioni diverse, a breve distanza di tempo l’uno dall’altro.

L’intensa attività investigativa ed i controlli effettuati in modo particolare sui flussi dei passeggeri che utilizzano gli autobus low cost, hanno evidenziato come l’utilizzo delle “corriere” possa costituire un insidioso metodo con cui far arrivare in città ingenti quantitativi di stupefacente, occultato nei bagagli al seguito dei passeggeri.

Infatti, nell’ultima settimana, l’attività delle Fiamme Gialle nei pressi della stazione Porta Nuova di Verona ha portato al sequestro complessivo di oltre 12 chili tra marijuana e bulbi da oppio.

Nel dettaglio, durante la mattinata del 28 gennaio i militari hanno arrestato un primo soggetto di nazionalità indiana e sequestrato 10 chili circa di bulbi di papaveri da oppio essiccati mentre, nella serata del 2 febbraio, è stato effettuato un ulteriore controllo presso la stazione che ha consentito ai Finanzieri di individuare uno straniero intento nel nascondere il bagaglio.

Il successivo accertamento, effettuato anche con l’ausilio del cane antidroga “Zack”, ha permesso di rinvenire due grossi involucri, nascosti tra i vestiti, al cui interno vi erano 2 kg di marijuana. Il cittadino nigeriano è stato quindi arrestato ed associato presso la casa circondariale di Verona/Montorio a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sempre nella serata del 2 febbraio, i Finanzieri della Compagnia di Villafranca, nel corso di un servizio di controllo del territorio, inserito nel più ampio dispositivo permanente di contrasto ai traffici illeciti, hanno tratto in arresto un cittadino gambiano, senza documenti e senza fissa dimora, risultato poi avere precedenti specifici per reati connessi agli stupefacenti, in arrivo a Peschiera del Garda con un autobus di linea. Durante il controllo il cittadino extracomunitario è stato trovato in possesso di 1,100 kg di marijuana abilmente occultato in un bagaglio personale, che però non è riuscito a sfuggire al fiuto infallibile del cane antidroga. Il fermato è stato associato alla casa circondariale di Verona/Montorio per esser giudicato dall’A.G. veronese.