Cronaca

Tentata rapina aggravata a Raldon

Il pregiudicato veronese ha fallito due colpi con una pistola finta.

Tentata rapina aggravata a Raldon
Cronaca Est Veronese, 14 Marzo 2018 ore 13:53

Tentata rapina aggravata a Raldon.

Ieri notte, martedì 13 marzo 2018, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Verona hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un veronese classe 69, per tentata rapina aggravata continuata.

Prima vittima

L’uomo infatti, pregiudicato, aveva avvicinato un’anziana signora nei pressi della frazione Raldon di San Giovanni Lupatoto, vicino a uno sportello bancomat. Era armato, di una pistola poi rivelatasi finta, e a volto coperto, ma evidentemente era anche molto poco esperto: infatti ha intimato di farsi consegnare la borsetta dalla signora, borsetta che però la settantatreenne non aveva con sè, ma particolare di cui il rapinatore non s’era accorto.

Seconda vittima

Dovutosi allontanare poiché aveva scelto una vittima senza alcun effetto personale a seguito, non soddisfatto, poco distante ha minacciato con le stesse modalità un uomo, veronese, classe 68, che però aveva appena assistito all’improvvisata tentata rapina, e, senza farsi spaventare, è riuscito a contattare il 112 e dare tutte le indicazioni utili sull’auto e le fattezze del soggetto che poco prima si era trovato davanti.

Arrestato in flagranza di reato

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Verona sono quindi accorsi sul posto e hanno tratto in arresto il malvivente, che è stato subito riconosciuto dalle due vittime.
L’uomo è ora associato presso la locale casa circondariale a disposizione dell’autorità giudiziaria.