Associazione sindaci di Londra a Verona

Sboarina: "Occasione per rafforzare il legame fra due grandi città".

Associazione sindaci di Londra a Verona
Verona Città, 12 Marzo 2018 ore 07:58

Associazione sindaci di Londra a Verona.

 

“Una visita che conferma e rafforza gli scambi culturali ed economici con Londra, una tra le più importanti capitali al mondo,

legata a Verona dalla storia di Giulietta e Romeo di Shakespeare – ha affermato il sindaco Federico Sboarina -. Dopo l’incontro lo scorso agosto con il sindaco di Londra Sadiq Khan, con il quale è proseguita nei mesi scorsi una bella corrispondenza, la visita di sabato 10 marzo dell’associazione dei sindaci delle municipalità di Londra è una conferma dei buoni rapporti tra le due grandi città, ma anche della dimensione internazionale della nostra città e del forte richiamo che ha all’estero. Oman, Russia e la recente richiesta di gemellaggio con Hangzhou in Cina sono gli ultimi esempi”.

Associazione sindaci di londra a Verona
Sboarina dà il benvenuto in Sala Arazzi

Ottantatre tra primi cittadini ed ex

Il sindaco Sboarina sabato mattina, insieme al vicesindaco Lorenzo Fontana, ha ricevuto in Comune una delegazione di 83 tra sindaci ed ex sindaci delle municipalità di Londra, a Verona per un viaggio culturale finalizzato anche a rafforzare le relazioni bilaterali e di cooperazione. Organizzata dall’associazione “The London Mayors” e dall’ambasciata italiana a Londra, la visita ha avuto carattere prettamente culturale. Dopo l’incontro istituzionali gli amministratori inglesi hanno fatto la visita guidata di Verona, con particolare riferimento ai luoghi shakespeariani e all’Arena. “Verona, oltre che bellissima, è una città aperta e accogliente – ha affermato il vicesindaco –. Mi auguro che una volta tornati a casa possiate promuovere la nostra città e le sue bellezze”.

Shakespeare e Verona un legame insolubile

“Verona è in assoluto la mia città preferita”, ha detto Clare Whelan, presidente dell’associazione inglese. “Ho voluto organizzare la nostra visita qui per il forte legame che c’è attraverso Shakespeare, ma anche perché si potrebbero progettare attività culturali congiunte. La cucina e la cultura italiane sono molte apprezzate a Londra, e Verona potrebbe rappresentare un importante anello di congiunzione”.