Soccorsa

Attimi di paura a Vigasio: giovane colpisce con una spranga in ferro l’auto guidata da una donna

L’uomo è stato trovato in possesso di un coltello con una lama di venticinque centimetri che nascondeva sotto il giubbetto.

Attimi di paura a Vigasio: giovane colpisce con una spranga in ferro l’auto guidata da una donna
Cronaca Villafranca, 10 Febbraio 2021 ore 17:24

Nel primo pomeriggio di ieri 9 febbraio 2021, i Carabinieri della Stazione di Vigasio, supportati da quelli di Castel d’Azzano, hanno tratto in arresto un soggetto di origine marocchina (N.S., classe ’98) per i reati di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, porto di oggetti atti ad offendere e danneggiamento aggravato.

La donna era alla guida dell’auto

L’intervento è stato richiesto tramite il 112 da una donna che, mentre viaggiava a bordo della propria autovettura in via Solferino a Vigasio, ha visto sopraggiungere un uomo che si è posto al centro della carreggiata e, brandendo una spranga in ferro di lunghezza un metro, ha iniziato senza alcun motivo a colpire e danneggiare la portiera del veicolo.

I Carabinieri sono prontamente intervenuti in soccorso della donna: alla loro vista, il giovane ha tentato a più riprese di scappare e per evitare il controllo li ha spinti e aggrediti, causando a due di loro delle lesioni.

E’ stato fermato

Infine è stato bloccato e perquisito sul posto: oltre al bastone in ferro, l’uomo è stato trovato in possesso di un coltello con una lama di venticinque cm che nascondeva sotto il giubbetto.
E’ stato appurato che non vi fosse una pregressa conoscenza tra la donna, che viaggiava autonomamente a bordo dell’autovettura, e l’uomo che, probabilmente sotto effetto di sostanze stupefacenti, ha iniziato a colpire senza alcun motivo il primo passante che ha trovato.

Quindi N.S. è stato dichiarato in stato di arresto e trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Villafranca di Verona, in attesa del rito direttissimo avvenuto nella mattinata odierna. L’arresto è stato convalidato e l’avvocato del giovane ha richiesto i termini a difesa. Nel frattempo è stata comminata la misura del divieto di dimora nella Provincia di Verona.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli