Cronaca

Auto nel dirupo a Verona

La polizia salva una donna rumena.

Auto nel dirupo a Verona
Cronaca Verona Città, 08 Aprile 2018 ore 19:26

 Avvistato un veicolo sulla passeggiata

I fatti risalgono alla mattinata dello scorso 6 aprile. Intorno alle ore 8.20, a seguito di comunicazione pervenuta tramite il numero per le emergenze 113, la Centrale Operativa inviava una Volante in Zona Boschetto, segnalando la presenza di un veicolo uscito dalla carreggiata e posizionato pericolosamente a poca distanza dalle acque del fiume.
Gli operatori, giunti immediatamente sul posto, notavano all’interno dell’auto una donna in grave stato di agitazione, che affermava in maniera concitata, di non riuscire ad abbandonare il veicolo a causa della posizione precaria dello stesso. Il terreno su cui poggiava presentava infatti un dislivello di circa 3 metri, il che impediva alla donna di scendere senza rischi dal mezzo.

Una catena umana

Gli agenti, riscontrata la criticità della situazione, decidevano di creare una sorta di “catena umana” per sostenersi l’un l’altro nella discesa, fino al raggiungimento della donna.
Una volta riusciti ad aprire la portiera dell’auto, la conducente veniva fatta scendere e tratta in salvo dagli operatori.
Al di là dell’evidente stato di ansia, la donna, Cristina Maladina, non presentava lesioni e rifiutava di essere sottoposta a cure mediche. Gli agenti provvedevano, pertanto, a chiamare il Soccorso Stradale per il recupero del veicolo.