Cronaca
Bussolengo

Autotrasportatore sottraeva i bancali di una nota catena di supermercati per poi rivenderli

Gli ammanchi, tuttavia, non erano sfuggiti ad uno dei soci dei supermercati il quale ne aveva denunciato il furto ai Carabinieri.

Autotrasportatore sottraeva i bancali di una nota catena di supermercati per poi rivenderli
Cronaca Villafranca, 26 Luglio 2021 ore 13:00

Si appropriava di numerosi bancali, sottraendoli dalla piattaforma logistica di Verona di una nota catena di supermercati, P.F. un autotrasportatore 59enne, domiciliato nel veronese, arrestato in flagranza di reato dai militari della Stazioni Carabinieri di Bussolengo che, lo scorso 24 luglio, lo hanno sorpreso mentre tentava di rivenderli ad una società che li commercializzava.

Autotrasportatore sottraeva i bancali di una nota catena di supermercati

Gli ammanchi, tuttavia, non erano sfuggiti ad uno dei soci dei supermercati il quale ne aveva denunciato il furto ai Carabinieri precisando che il materiale veniva utilizzato da alcune società di autotrasporto cui erano state affidate le operazioni di carico e scarico merci dal centro di smistamento di Bussolengo alla predetta piattaforma logistica.

E’ stato quindi facile, per i militari dell’Arma, monitorare le predette società accorgendosi che uno dei loro autisti, nel recente periodo, aveva deviato dal percorso prestabilito fermandosi in una località che nulla aveva a che fare con l’itinerario fissato. Località, tra l’altro, nella quale esisteva un capannone che offriva riparo a numerosissimi bancali.

Sorpreso a scaricare numerosi bancali che aveva appena rubato

Nella giornata di sabato, pertanto, dopo aver seguito il mezzo individuato che aveva appena caricato dalla piattaforma logistica, sottraendo dei bancali, i Carabinieri lo seguivano sino ad una società di San Giovanni Lupatoto, che commercializza tali manufatti e che è risultata completamente estranei agli eventi in questione, dove l’autista veniva sorpreso a scaricare numerosi bancali che aveva appena rubato.

Di fronte all’evidenza dei fatti l’uomo ammetteva le proprie responsabilità riferendo di essersi impossessato di circa 232 bancali con l’intenzione di rivenderli.
Per questo motivo è stato tratto in arresto per furto aggravato: questa mattina è comparso davanti al Giudice del Tribunale del capoluogo che convalidava l’arresto disponendo che l’interessato fosse rimesso in libertà in attesa del dibattimento.