Cronaca

Al Catullo con 146 ovuli di eroina in pancia, condannato a 4 anni

La droga era stata scoperta con una radiografia: 1 chilo e 800 grammi.

Al Catullo con 146 ovuli di eroina in pancia, condannato a 4 anni
Cronaca Villafranca, 14 Dicembre 2016 ore 10:21

La droga era stata scoperta con una radiografia: 1 chilo e 800 grammi.

Charles Francis Osita, cittadino nigeriano di 29 anni, è stato condannato ieri a 3 anni e 10 mesi di carcere e 15 mila euro di multa per il possesso di quasi due chili di droga, tra eroina e cocaina.

La vicenda risale all'aprile scorso, durante i controlli doganali effettuati all’aeroporto “Catullo” nei confronti dei passeggeri giunti con un volo da Amsterdam. Tra i tanti controllati le Fiamme Gialle hanno fermato un ventinovenne nigeriano, residente in Spagna. L’uomo, pensando forse di riuscire a confondersi fra le centinaia di passeggeri provenienti dalla capitale olandese, alla vista dei militari aveva cominciato a mostrare evidenti segni di nervosismo. I militari, insospettiti da tale comportamento, avevano proceduto ad effettuare un approfondito controllo dei documenti e del bagaglio.

Il risultato negativo degli accertamenti effettuati e la sempre maggiore insofferenza mostrata dal giovane, hanno indotto i finanzieri, dopo aver informato il magistrato di turno, ad effettuare un rigoroso ed incisivo controllo sulla persona, culminato con l’accompagnamento all’ospedale civile di Borgo Roma per gli accertamenti del caso. Dagli specifici esami radiografici effettuati, è emerso che il soggetto nigeriano aveva ingerito dei corpi estranei, successivamente individuati in ben 146 ovuli risultati pieni di eroina e cocaina, per un peso complessivo di 1 chilo e 800 grammi, probabilmente destinati a referenti locali, pronti a spacciarla sulla piazza veronese.

Seguici sui nostri canali