Bambini a scuola di sicurezza con la Polfer

L'evento fa parte del progetto "Train...to be cool".

Bambini a scuola di sicurezza con la Polfer
Verona Città, 19 Giugno 2019 ore 14:32

Gli agenti di Polizia della Polfer hanno aperto le porte ai bambini della scuola primaria di Pescantina. L'evento fa parte del progetto "Train...to be cool".

Bambini a scuola di sicurezza con la Polfer

Oggi è una giornata speciale per i 60 bambini della Scuola Primaria “Bambi & Bimbi” di Pescantina (VR) perché concluderanno il loro anno scolastico effettuando un viaggio in treno con la scorta della Polizia di Stato. L’evento s’inquadra nell’ambito del progetto “Train…to be cool”, avviato dalla Polizia Ferroviaria nel 2014, con la collaborazione del MIUR ed il supporto scientifico della Facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università di Roma “La Sapienza”, per sensibilizzare i cittadini del domani sui temi della sicurezza ferroviaria. Dal 2018 il progetto è stato esteso agli alunni delle scuole elementari ed in questo caso dell’ultimo anno della scuola materna che ha scelto come progetto educativo annuale il treno.

Gli agenti di Polizia della Polfer hanno aperto le porte ai bambini della scuola primaria di Pescantina.

La Polfer apre le porte ai più piccoli

Questa mattina il Compartimento Polfer per Verona ed il Trentino Alto Adige ha aperto le porte ai “piccoli viaggiatori” che, dopo aver visto l’Ufficio del Dirigente Movimento della Stazione di Verona Porta Nuova (quello che i bimbi chiamano l’Ufficio del Capostazione), hanno provato le auto della Polizia di Stato e osservato la Stazione di Verona Porta Nuova dai 100 occhi del Centro Operativo Compartimentale (C.O.C.). I formatori del Progetto “Train to be cool” hanno accompagnato i bambini in questo viaggio nel mondo ferroviario sottolineando loro le semplici regole di comportamento per garantire la sicurezza ferroviaria.

Bambini diplomati in sicurezza

Partendo dalla linea gialla, sino a comprendere il funzionamento ed il rispetto dei passaggi a livello e dei segnali ferroviari, i piccoli alunni si sono cimentati in giochi e quiz e, rispondendo correttamente a tutte le domande poste dai docenti poliziotti, si sono conquistati il diploma di “esperto in sicurezza ferroviaria”. All’arrivo a Verona li aspettavano tutti i Poliziotti in servizio presso il Settore Operativo di Verona Porta Nuova ed il Compartimento Polfer per la consegna degli attestati. Con il prossimo anno scolastico saranno intensificati gli incontri nelle scuole, anche primarie, per promuovere i comportamenti corretti da tenere in stazione e bordo treno.

Tutti gli istituti interessati al Progetto potranno contattare la referente Serena Russo presso  il Compartimento Polfer per organizzare incontri e/o eventi in materia di sicurezza ferroviaria.

Gli agenti di Polizia della Polfer hanno aperto le porte ai bambini della scuola primaria di Pescantina.

Seguici sui nostri canali