Bassa, controlli contro le occupazioni abusive degli immigrati

In due abitazioni i cittadini stranieri erano allacciati abusivamente alla corrente elettrica

Bassa, controlli contro le occupazioni abusive degli immigrati
Cronaca 05 Luglio 2017 ore 16:00

In due abitazioni i cittadini stranieri erano allacciati abusivamente alla corrente elettrica

Nelle prime ore di questa mattina, nell'ambito dei controlli sul territorio disposti dalla compagnia di Legnago, le stazioni di Cologna Veneta e di Minerbe hanno fatto irruzione in due abitazioni disabitate site in Zimella e Marega dove nei giorni scorsi erano stati notati dei movimenti sospetti.

I Carabinieri di Cologna Veneta hanno trovato nella casa di proprietà di un cittadino di Lonigo, ben nove marocchini, di età compresa tra i 20 e i 41 anni, quasi tutti irregolari e con precedenti di polizia. Tutti sono stati denunciati a piede libero per danneggiamento, furto di energia elettrica, per aver manomesso il contatore Enel e fruito dell'energia elettrica, invasione di terreni o edifici e violazione di domicilio.

I Carabinieri di Minerbe sono entrati in una abitazione disabitata di Marega di proprietà di una persona di Bevilacqua, sosprendendo due marocchini classe 1984 e 1992, irregolari, incensurati. Anche loro stavano utilizzando la corrente elettrica dopo aver manomesso il contatore Enel e venendo quindi anche essi denunciati a piede libero per i medesimi reati.

Tutti gli uomini sono stati accompagnati in caserma a Legnago per le operazioni di identificazione e foto segnalamento e poi posti in libertà.