a Peschiera del Garda

Beccati a rubare nelle imbarcazioni ormeggiate sul lungolago Mazzini, presa una coppia di ladri

Durante un'operazione congiunta, i Carabinieri di Lazise e di Mestre hanno colto in flagrante ed arrestato un 26enne e un 23enne, entrambi marocchini

Beccati a rubare nelle imbarcazioni ormeggiate sul lungolago Mazzini, presa una coppia di ladri
Pubblicato:

Durante un servizio perlustrativo svolto nella notte di domenica 26 maggio 2024, i militari della Stazione di Lazise, supportati dai militari della Compagnia Intervento Operativo del 4° Reggimento Carabinieri di Mestre, hanno arrestato due cittadini marocchini di 26 e 23 anni, già noti alle forze dell'ordine, colti in flagrante mentre commettevano un furto ai danni di alcune imbarcazioni a Peschiera del Garda.

Beccati a rubare nelle imbarcazioni ormeggiate sul lungolago Mazzini

In particolare i due giovani, dopo aver forzato le cabine delle imbarcazioni ormeggiate sul lungolago Mazzini di Peschiera, erano intenti a rubare vario materiale che, una volta recuperato dai Carabinieri nonostante la resistenza dei malfattori, è stato restituito ai legittimi proprietari.

Gli arrestati sono poi stati condotti agli uffici della Compagnia Carabinieri di Peschiera del Garda per le formalità di rito e trasferiti presso la Casa Circondariale di Verona-Montorio, a disposizione della Procura della Repubblica di Verona.

Questa mattina, lunedì 27 maggio 2024, il Giudice del Tribunale di Verona ne ha convalidato l'arresto, applicando ai due la misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

L'intensificazione dei servizi di controllo del territorio da parte dei Carabinieri proseguirà nei prossimi giorni, interessando le aree della riviera gardesana e le zone interne considerate particolarmente sensibili per prevenire e reprimere reati di natura predatoria.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali