Cronaca
Verona

Bertucco sui cantieri filobus: "Quale ultimatum? Prorogati fino al 31 dicembre"

Chiesta la proroga sui provvedimenti urbanistici relativi ai cantieri di Borgo Venezia (sulle direttrici Borgo Santa Croce – Via Del Capitel e via Mondadori – via del Capitel), via Palladio allo Stadio e Piazzale XXV Aprile in Stazione.

Bertucco sui cantieri filobus: "Quale ultimatum? Prorogati fino al 31 dicembre"
Cronaca Verona Città, 29 Settembre 2020 ore 13:01

I lavori non sono conclusi.

Ancora cantieri

Si torna a parlare del filobus e, a porre l'attenzione sul tema, è il consigliere comunale per Verona e Sinistra in Comune, Michele Bertucco che afferma:

"Non solo l’ultimatum e il penultimatum del Sindaco non hanno sortito alcun effetto sulle ditte responsabili dei cantieri infiniti del filobus, ma i proclami di Sboarina vengono ignorati pure dagli uffici comunali i quali, con tre recentissime ordinanze dirigenziali, hanno prorogato fino al 31 dicembre 2020, su richiesta delle medesime imprese, tutti i provvedimenti urbanistici relativi ai cantieri di Borgo Venezia (sulle direttrici Borgo Santa Croce – Via Del Capitel e via Mondadori – via del Capitel), via Palladio allo Stadio e Piazzale XXV Aprile in Stazione".

La proroga

Bertucco inoltre puntualizza:

"Si legge infatti nel provvedimento che 'l’ATI, con nota trasmessa a mezzo email in data 17.09.2020, ha informato che i lavori non sono conclusi e che intende procedere in tal senso richiedendo, altresì, la proroga della validità del suddetto provvedimento al 31.12.2020 e comunque fino al termine dei lavori'. Altro quindi che sbaraccare entro la l’inizio delle scuole, i cantieri rimarranno per chissà quanto tempo ancora. Nel frattempo si avvicina la scadenza di ottobre entro la quale il Sindaco è tenuto a dire al Consiglio comunale se esiste davvero un Piano B, e in caso affermativo ad illustrarlo".

Servono risposte

Bertucco ha concluso:

"Sembra evidente che negli ultimi tre mesi sia lui che il presidente di Amt Barini hanno fatto soltanto degli annunci a vuoto, non risultando alcun accordo né con le imprese né tanto meno col Ministero. L’incapacità del Sindaco e della sua amministrazione condannano molti quartieri ad un inverno di disagi, mentre ormai è chiaro che il filobus non verrà mai completato entro il 31 gennaio 2022. Cosa intende fare ora il Sindaco? Basta frottole, Sboarina dica alla città come stanno realmente le cose".