Biblioteca Caprioli aperta alla cittadinanza

Biblioteca Caprioli aperta alla cittadinanza
Verona Città, 03 Ottobre 2019 ore 16:10

Utilizzata finora solo a scopo scolastico, la biblioteca presente alle scuole medie Fedeli, in via Fratelli Rosselli, amplia il servizio diventando centro di lettura aperto a tutti i cittadini.

Biblioteca Caprioli aperta alla cittadinanza

Al mattino a disposizione degli alunni, al pomeriggio per gli abitanti del quartiere. E’ la biblioteca ‘Caprioli’ di Borgo Milano, che da oggi propone il doppio servizio, diventando biblioteca di quartiere a tutti gli effetti. Utilizzata finora solo a scopo scolastico, la biblioteca presente alle scuole medie Fedeli, in via Fratelli Rosselli, amplia infatti il servizio diventando centro di lettura aperto a tutti i cittadini. Di fatto, il sistema bibliotecario comunale si arricchisce di un nuovo punto di erogazione, portando così a tredici le sedi presenti in città. Il nuovo servizio pubblico è attivo tutti i pomeriggi e il sabato mattina, mantenendo invariata la fascia oraria mattutina a disposizione della scuola. Un progetto, quello di dotare Borgo Milano di una biblioteca pubblica, iniziato più di un decennio fa e concretizzatosi nei mesi scorsi con l’accordo tra l’Amministrazione e l’Istituto Comprensivo “Stadio-Borgo Milano”, che hanno deciso di mettere insieme le rispettive risorse per offrire alla popolazione del quartiere un servizio bibliotecario moderno ed efficiente. Più libri per tutti, quindi, sia per gli studenti che per i cittadini, ma anche un salto di qualità nella gestione del servizio, con l’acquisto e la catalogazione dei libri e la presenza di un bibliotecario esperto in grado di dare tutta la consulenza necessaria. Non solo, perché grazie alla collaborazione di numerosi enti e privati del territorio, verranno proposti progetti innovativi finalizzati all’incontro e alla diffusione della cultura tra i giovani. Tra i partner: Istituto Comprensivo Stadio-Borgo Milano, 3ª Circoscrizione, Circolo dei Lettori, Coordinamento Provinciale Veronese Nati per Leggere, Centro Lotta alle Dipendenze onlus, Gruppo Anziani Borgo Milano. Inoltre, come partner co-finanziatore, partecipa anche la farmacia Borgo Milano. La nuova biblioteca di quartiere manterrà l’intitolazione dedicata alla memoria di Davide Caprioli, il giovane veronese che nel 1980 perse la vita nella strage di Bologna. Caprioli fu studente proprio della scuola media che ospita la biblioteca. Questa mattina, ad inaugurare il nuovo servizio negli spazi completamente rinnovati della biblioteca, c’erano l’assessore alla Cultura Francesca Briani e il vicesindaco Luca Zanotto. Insieme a loro il dirigente del Sistema bibliotecario comunale Alberto Raise e i rappresentanti delle realtà coinvolte. “Come annunciato a marzo, oggi diamo un nuovo servizio alla città – ha detto l’assessore Briani -. Il numero di associazioni e realtà che collaborano a questo progetto conferma quanto fosse atteso, a cominciare dai residenti del quartiere. Borgo Milano è senza dubbio una delle zone più popolose di Verona, era doveroso sopperire a questa mancanza, visto anche l’alto gradimento che le biblioteche comunali registrano in ciascuna zona cittadina quartiere. Ci tengo a sottolineare che il nuovo servizio resta intitolato a Davide Caprioli, non solo perché il giovane veronese aveva studiato proprio in questa scuola, ma anche per tenere vivo il suo ricordo a cominciare dai giovani”. “Sono davvero orgoglioso di questo risultato – ha aggiunto Zanotto -, un traguardo atteso da tempo, visto che questo era l’unico quartiere senza un spazio bibliotecario pubblico. Ricordo bene quando si decise di aprire la biblioteca scolastica, un luogo per contribuire alla crescita dei ragazzi. Un servizio portato avanti da cittadini volontari, che ringrazio per l’insostituibile supporto. Il nuovo orario di apertura consentirà quindi la doppia utenza. Le mattine da lunedì a venerdì la biblioteca è riservata alla scuola; nei pomeriggi da martedì a venerdì (14.30-18.30) e il sabato mattina (9-13), è invece aperta alla popolazione per un totale di 20 ore settimanali.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità