Cronaca
Verona

Bimba coraggiosa denuncia le violenze usando il linguaggio dei segni

Ha mostrato alle Forze dell'ordine la mano con il pollice piegato nel palmo e poi ha chiuso a pugno le altre quattro dita...

Bimba coraggiosa denuncia le violenze usando il linguaggio dei segni
Cronaca Verona Città, 29 Dicembre 2022 ore 10:22

Ha soli 10 anni. Ma il cuore di un leone. Coraggio da vendere. Tanto che, nel pieno dell'ennesima violenza della madre, quando i vicini hanno allertato il 112, la bimba è riuscita a mostrare la sua manina. Ha replicato alla perfezione quanto aveva appreso, probabilmente a scuola oppure in tv o su internet: ha piegato il pollice all'interno del palmo, poi ha chiuso a pugno le altre quattro dita.

Bimba coraggiosa denuncia le violenze usando il linguaggio dei segni

Inequivocabile il messaggio lanciato consapevolmente: è il segnale della violenza domestica, fortunatamente sempre più diffuso. E i militari dell'Arma intervenuti non hanno atteso un secondo di più. Sono entrati e hanno allontanato la madre da lei, la figlia più grande e dalle sorelline di 8 e 5 anni.

In corso, adesso, c'è un procedimento penale nei confronti della donna che vive in provincia di Verona e l'accusa è pesantissima: maltrattamento su minori. Sarebbero almeno cinque gli episodi di violenza contestati alla donna sulle bimbe più grandi di età. La situazione è intricata. La mamma sembra si sia pentita di quanto fatto.

E le figlie non vorrebbero non rivedere mai più la donna. Per diversi mesi il caso è stato secretato e la donna indagata è stata tenuta sotto controllo dagli assistenti sociali senza essere avvisata delle indagini in corso. Ma una settimana fa il pm ha disposto per lei il divieto di avvicinamento.

Poco più tardi è arrivata la confessione: le aveva picchiate usando anche la scopa, la paletta, con schiaffi e pizzicotti. La donna viveva in una situazione delicata. Per diverso tempo non aveva ricevuto l'assegno di mantenimento né dall'ex marito né dal papà dell'ultima figlia. Lavorava facendo turni di notte, le bimbe restavano a casa da sole. Ora dovrà restare a una distanza di almeno 500 metri dalle bimbe.

Seguici sui nostri canali