Borgo Milano e Legnago soffocano

Il report di Legambiente sulla qualità dell'aria mette i brividi.

Borgo Milano e Legnago soffocano
Verona Città, 20 Ottobre 2019 ore 10:10

Borgo Milano e Legnago soffocano.

Borgo Milano soffoca insieme alla Pianura Padana

“L’Italia è il primo paese europeo per morti premature da biossido di azoto e ozono. La Pianura Padana è la zona più inquinata d’Europa" questo emerge dal report dell’Agenzia Europea per l’ambiente. Anche verona non brilla con 114 giorni di sforamento limiti (ozono o PM10), e la zona rossa rimane Borgo Milano come si legge sul report di Legambiente. "Quando parliamo di essere coraggiosi su politiche di mobilità, di pensare a pedonalizzazioni, corsie preferenziali, piste ciclabili, non stiamo parlando di Greta. Ma di salute, di persone che si ammalano di smog. Stiamo parlando del futuro” spiega Tommaso Ferrari leader di Traguardi.

Aria pesante anche a Legnago

Da gennaio fino ad oggi sono già state registrate 47 giornate sopra la soglia anche a Legnago contro le 45 di tutto il 2018. Il capoluogo della Bassa risulta secondo solo a Borgo Milano. Contrariamente a quanto effettuato l'anno scorso dall'ex Giunta Scapin, il sindaco Graziano Lorenzetti non è comunque propenso ad adottare un'ordinanza per limitare nei giorni feriali la circolazione dei veicoli a motore più vecchi ed inquinanti che tocchi pure i mezzi diesel «Euro 3». "Non è così che si risolve il problema - ha spiegato - Non sono convinto dell'efficacia di questi provvedimenti anche perché, viste le tante deroghe, lo stop riguarderebbe solo una minima parte dei veicoli".