Bussolengo, due arresti per furto e prostituzione

I due uomini sono di Bussolengo e di Sona

Bussolengo, due arresti per furto e prostituzione
Cronaca 27 Marzo 2017 ore 15:48

I due uomini sono di Bussolengo e di Sona

Il controllo continuo e meticoloso della strada statale 11 da parte dei Carabinieri della stazione di Bussolengo ha consentito nell'ultimo fine settimana di assicurare alla giustizia due persone. 

Il primo è l'autore di un tentato furto di computer al centro commerciale Porte dell'Adige: fermato all'esterno del locale dopo aver cercato di fuggire con la refurtiva, il 40enne di Sona, già noto ai carabinieri, è stato sottoposto a perquisizione domiciliare, nel corso della quale i militari hanno trovato anche altro materiale elettronico di provenienza furtiva. Tutto è stato restituito al negozio dal quale era stato rubato. L'uomo invece è stato arrestato e il tribunale, dopo aver convalidato l'arresto, lo ha rimesso in libertà.

Nella serata di sabato invece un 50enne della zona è stato fermato mentre accompagnava sulla strada una giovane prostituta rumena, come già fatto più volte. L'uomo è stato arrestato per favoreggiamento della prostituzione e tradotto in carcere a Montorio; il tribunale di Verona, dopo aver convalidato l'arresto, ha disposto nei suoi confronti l'obbligo di dimora.