Cadavere trovato in spiaggia: i parenti riconoscono gli indumenti di Valentina

Il corpo rinvenuto ad Albarella sarebbe della 63enne di Campolongo Maggiore.

Cadavere trovato in spiaggia: i parenti riconoscono gli indumenti di Valentina
Monte Grappa, 19 Novembre 2019 ore 09:28

Cadavere trovato in spiaggia: i parenti riconoscono gli indumenti di Valentina.

I parenti hanno riconosciuto la donna dai vestiti

Tutto farebbe pensare che il cadavere rinvenuto nei giorni scorsi sulla spiaggia di Albarella possa essere di Valentina Trolese la 63enne scomparsa da un mese da Campolongo Maggiore (Venezia). I famigliari della donna, infatti, l’avrebbero riconosciuta dagli indumenti.

Conferme dal test del DNA

La procura di Rovigo disporrà nei prossimi giorni il test del DNA per risalire all’identità della donna. Questa prova consentirà di trovare conferme riguardo la testimonianza dei parenti della vittima. Inoltre il test del DNA potrebbe fugare ogni dubbio sul fatto che il cadavere possa essere di Samira El Attar, 43enne di origini marocchine residente a Stanghella (Padova) e scomparsa nel nulla la mattina del 21 ottobre, come si era precedentemente ipotizzato.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità