Cade nel dirupo. Muore un pensionato

Pensionato di Valeggio sul Mincio trovato morto dalla moglie dopo essere scivolato in un dirupo. L'uomo stava lavorando nel proprio podere sul Garda.

Cade nel dirupo. Muore un pensionato
Cronaca 23 Maggio 2016 ore 11:20

Pensionato di Valeggio sul Mincio trovato morto dalla moglie dopo essere scivolato in un dirupo. L’uomo stava lavorando nel proprio podere sul Garda.

Tragico incidente ieri sul lago di Garda, dove un pensionato di Valeggio sul Mincio è caduto in un dirupo mentre stava lavorando nel suo podere. Il corpo senza vita dell’uomo è stato ritrovato dalla moglie che ha subito dato l’allarme.

Il deceduto è Cesare Valbusa, di anni 76, residente a Valeggio; l’uomo era proprietario di un appezzamento di terreno, in località Biaza a Castelletto di Brenzone, sul lago di Garda, luogo in cui si recava spesso spinto dalla passione per la natura.

Anche ieri, domenica 22 maggio, Valbusa si trovava lì per lavorare ai suoi olivi; è uscito nel primo pomeriggio con le cesoie in mano per effettuare alcune potature. Poco dopo le 16 la moglie lo ha raggiunto nel campo facendo la triste scoperta: Cesare era precipitato nella scarpata sottostante.  

La donna ha prontamente chiamato aiuto allertando il 118 e i vicini. Arrivati sul posto i primi soccorsi, hanno capito subito che ogni intervento era ormai vano. Per recuperare la salma, che si trovava in un punto difficilmente accessibile, si è dovuto attendere l’intervento dei vigili del fuoco di Bardolino.

I pompieri hanno utilizzato una barella per issare il corpo fin sul sentiero. La salma è stata poi trasportata all’istituto di Medicina legale di Verona. Le dinamiche della disgrazia sono al vaglio dei carabinieri di Malcesine. La ipotesi più probabili sono comunque un malore o una caduta accidentale.

Valbusa era un uomo molto attivo, conosciuto a Valeggio anche perché presidente della sezione locale degli alpini. Lascia una moglie e un figlio adulto.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità