Lago di Garda, cadono sassi sulla ciclabile dei sogni

L'ultimo centinaio di metri è stato chiuso al passaggio di ciclisti e pedoni per poi essere riaperto.

Lago di Garda, cadono sassi sulla ciclabile dei sogni
Garda, 26 Agosto 2018 ore 13:12

Due grossi sassi sono caduti si sono venuti giù dalla parete rocciosa e sono finiti sulla "ciclabile dei sogni", nel tratto tra Limone e Riva del Garda.

Sassi sulla ciclabile dei sogni

Il fatto è avvenuto venerdì pomeriggio, intorno alle 16, quando i grossi sassi sono caduti pesantemente sulla pista ciclabile, bucando anche la rete a maglia in acciaio inox che, fissata su montanti verticali, costituisce il parapetto della pista.

Nessun ferito

Fortunatamente non ci sono stati feriti, ma immediatamente il sindaco di Limone ha ordinato la chiusura temporanea dell'ultimo tratto di ciclabile per procedere con i sopralluoghi e capire le cause del crollo.

I sopralluoghi

Ieri mattina, 25 agosto, si sono svolti i sopralluoghi con l'elicottero a cura del geologo Michele Conti e della ditta Georock, che non hanno evidenziato criticità. Per tale motivo la pista è stata riaperta. Una possibile causa della caduta dei sassi potrebbe essere stato il maltempo dei giorni scorsi.