Cronaca
Verona

Cani costretti a vivere in isolamento o a catena: sanzioni fino a 500 euro per i proprietari

Il Nucleo delle guardie zoofile Oipa ha svolto un controllo anche sulla base delle segnalazioni dei cittadini.

Cani costretti a vivere in isolamento o a catena: sanzioni fino a 500 euro per i proprietari
Cronaca Verona Città, 15 Aprile 2022 ore 14:29

Sanzioni da 100 a 500 euro per alcuni cittadini di Verona che avevano condannato il proprio cane a vivere in isolamento oppure a catena.

Cani costretti a vivere in isolamento o a catena

È questo il risultato dell’attività svolta dalle guardie zoofile dell’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) di Verona che ha siglato con il Comune di Verona un accordo per il controllo sul maltrattamento di animali e sulla situazione del randagismo nella provincia.

Il Nucleo delle guardie zoofile Oipa ha svolto un controllo anche sulla base delle segnalazioni dei cittadini.

"Abbiamo sanzionato proprietari di animali confinati in isolamento in diversi contesti: balconi, terrazzi, recinti, appartamenti, cascine", spiega Massimiliano D’Errico, coordinatore delle guardie zoofile Oipa di Verona e provincia. "Il Regolamento comunale per la tutela degli animali del Comune di Verona vieta questo tipo di detenzione. Nell’ambito delle previsioni di questo Regolamento abbiamo inoltre sanzionato i proprietari di cani senza microchip o legati a catena".

I controlli delle guardie zoofile Oipa di Verona s'intensificheranno nelle prossime settimane e anche durante l'estate, quando gli animali lasciati in isolamento sotto il sole rischiano disidratazione, colpi di calore, o peggio, circostanze che possono configurare fattispecie penalmente rilevanti.

Per segnalazioni di maltrattamento a Verona e provincia scrivete a: info.guardieverona@oipa.org

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter