Castello, si valuta l’apertura della torre

I capigruppo hanno visitato la torre del castello scaligero di Villafranca verificere la possibilità di una futura apertura al pubblico. 

Castello, si valuta l’apertura della torre
Cronaca 07 Giugno 2016 ore 11:55

I capigruppo hanno visitato la torre del castello scaligero di Villafranca verificere la possibilità di una futura apertura al pubblico. 

Dopo la mozione presentata dal Pd villafranchese attraverso la quale si chiedeva che i residenti potessero accedere gratuitamente al Castello Scaligero (come trattato in dettaglio sul nostro settimanale), si è svolto ieri un sopralluogo alla torre principale della struttura, per valutarne le condizioni e per comprendere se potrà essere aperta al pubblico nel prossimo futuro. La vista di Villafranca dall’alto della torre, infatti, costituirebbe sicuramente un valore aggiunto per le visite e giustificherebbe l’esborso dei 3 euro attualmente richiesti a tutti i visitatori.

All’ispezione hanno partecipato i capigruppo consiliari Adriano Cordioli, Laura Musitelli, Jessica Cordioli, Franco Pennacchia e Cristina Froio, guidati dal consigliere con delega al Patrimonio, Angiolino Faccioli.

La gestione e l’apertura del Castello di Villafranca ai visitatori sono da mesi al centro delle polemiche politiche; nel recente passato la questione si era concentrata sul manto erboso interno alla fortificazione, per la cui tutela l’amministrazione aveva negato lo svolgimento di alcune manifestazioni.

Dopo i controlli di ieri, pare che l’intenzione della maggioranza sia quella di aprire ai visitatori anche la torre principale del Castello, quella dell’orologio. Per fare ciò, tuttavia, sarebbero necessari alcuni interventi strutturali e di messa in sicurezza delle scale e dei percorsi visitabili. Le cifre non paiono essere proibitive, ma qualsiasi lavoro andrà preventivamente valutato dalla sovrintendenza.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità