Castelnuovo, arrestati tre clandestini: dovevano essere espulsi

Generalità false, scoperti grazie alle impronte

Castelnuovo, arrestati tre clandestini: dovevano essere espulsi
Cronaca 19 Luglio 2017 ore 19:49

Generalità false, scoperti grazie alle impronte

Proseguono senza sosta i controlli sulle spiagge del lago di Garda dei Carabinieri della Compagnia di Peschiera, che in due giorni hanno arrestato altri tre cittadini stranieri.

Durante un pattugliamento a piedi del lido Campanello a Castelnuovo del Garda, affollato di bagnanti, passanti e ciclisti, i militari della Stazione e del Nucleo Radiomobile di Peschiera hanno controllato sull’arenile tre ragazzi di origini marocchine sprovvisti di documenti, che a voce hanno fornito ai Carabinieri dei nominativi; da un successivo approfondimento, tramite l’analisi delle rispettive impronte digitali, è emerso però che i tre erano altrettanti clandestini, inottemperanti a provvedimenti di espulsione dal territorio nazionale.

Arrestati per le false dichiarazioni, dopo la notte in cella i tre giovani sono stati portati al Tribunale di Verona, che ha convalidato l’arresto; giudicati con rito direttissimo, hanno richiesto i termini per la difesa.