Sciopero

Cefla vuole chiudere il sito produttivo veronese: mobilitazione di Fiom e Rsu per salvare i posti di lavoro

Si parte martedì 14 luglio con un’ora di sciopero a fine turno.

Cefla vuole chiudere il sito produttivo veronese: mobilitazione di Fiom e Rsu per salvare i posti di lavoro
Verona Città, 12 Luglio 2020 ore 10:58

Cefla, storica cooperativa di Imola operante in diversi settori, dalla produzione di apparecchiature mediche alle forniture ai supermercati, ha recentemente comunicato la volontà di chiudere, di fatto, il sito produttivo veronese.

La comunicazione dell’azienda

“Nei primi mesi dell’anno l’azienda CEFLA, storica cooperativa di Imola operante in diversi settori (dentale, impiantistica industriale, macchine per la lavorazione del legno, forniture per supermercati, illuminazione a led) che a Verona ha due stabilimenti che si occupano della progettazione, assistenza, vendita e produzione di apparecchiature dentali ed ospedaliere con tecnologia a raggi X, ha comunicato alla RSU e alla Fiom la decisione di trasferire nella sede di Imola tutto il settore Commerciale in cui operano 5 dipendenti“.

Lo rende noto, annunciando contestualmente una mobilitazione, la Fiom-Cgil di Verona. Che prosegue nella sua nota:

“Oltre a questo, ha comunicato la decisione di far avviare ad Imola anziché Verona la produzione dell’ultimo prodotto progettato in territorio veronese, un tomografo volumetrico di ultimissima generazione per l’indagine radiografica total-body. Abbiamo chiesto all’azienda il Piano Industriale per capire meglio le prospettive future degli stabilimenti veronesi. Poi è arrivato il Covid-19 e di conseguenza tutta la discussione si è fermata. Il 23 Giugno è ripreso il confronto dove l’azienda ha ribadito che dal 1° Settembre l’operazione di trasferimento del Commerciale deve essere conclusa ed inoltre ha comunicato che intende trasferire entro Giugno 2021 anche l’intero reparto produttivo, in cui operano 8 lavoratori, decretando di conseguenza la chiusura del sito produttivo scaligero.

Lo sciopero

“Per la Fiom e la RSU veronese tutto questo è inaccettabile e chiediamo di aprire un confronto vero sul futuro industriale ed occupazionale dei siti di Verona. A sostegno della trattativa le assemblee hanno deciso di mettere in campo tutte le iniziative possibili ad iniziare da 1 ora di sciopero per Martedì 14 Luglio a fine del proprio turno di lavoro“.

Ci si riaggiorna dopo l’incontro mercoledì

Dopo l’incontro di Mercoledì 15 Luglio tra RSU e Azienda verranno riconvocate le assemblee per fare il punto e valutare ulteriori forme di sciopero.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità