Cronaca

Cerca di costringere il compagno a farla entrare e poi aggredisce i Carabinieri

Nel pomeriggio di ieri una donna ha cercato di forzare l'ingresso di casa del compagno, residente a Soave

Cerca di costringere il compagno a farla entrare e poi aggredisce i Carabinieri
Cronaca Est Veronese, 13 Luglio 2019 ore 14:46

Ieri sera, i Carabinieri della Stazione di Soave hanno arrestato, per aggressione e resistenza a Pubblico Ufficiale, una 34enne veronese senza fissa dimora, sulla quale gravavano già  pregiudizi di polizia.

Forza l'ingresso di casa e aggredisce i Carabinieri

Erano quasi le 23 quando la donna, in stato di agitazione per motivi sentimentali, ha iniziato a prendere a calci il portone d’ingresso del condominio in cui abita il compagno. Una reazione di rabbia dovuta al fatto che l'uomo le aveva intimato di non volerla più incontrare. Visto il rifiuto dell'ex compagno, allo scopo di raggiungere l'appartamento la giovane ha rotto un vetro dell'ingresso, riuscendo così ad ottenere l’accesso nello stabile. All’arrivo dei militari, allertati da alcuni condomini allarmati dal comportamento particolarmente violento della giovane, anzichè desistere la donna si è scagliata violentemente contro di loro, colpendo uno di loro con una testata, prima di essere immobilizzata.

L'arresto

Dopo aver trascorso la notte nella cella di sicurezza all'interno della caserma di San Bonifacio, la donna è comparsa innanzi al Giudice Monocratico del Tribunale di Verona, il quale ne ha convalidato l’arresto, e ha disposto nei suoi confronti la misura cautelare dell’obbligo di presentazione due volte a settimana agli stessi Carabinieri di Soave.

TORNA ALLA HOMEPAGE