Cronaca

Chiama i carabinieri perché il barista non gli versa da bere

Gli uomini dell'Arma hanno trovato l'uomo ubriaco e irascibile e l'hanno arrestato.

Chiama i carabinieri perché il barista non gli versa da bere
Cronaca Pubblicazione:

È successo ieri notte: un uomo chiama i Carabinieri e una pattuglia del 112 accorre in via Gaspare del Carretto, precisamente al bar nuovo.

Chiama i carabinieri perché il barista non gli versa da bere

Ad allertare il pronto intervento dell’Arma è un ventinovenne della Bosnia Erzegovina, pregiudicato, che lamenta il fatto di non venir più servito dai titolari del bar, poiché, a loro dire, ubriaco.

L'uomo era ubriaco

In realtà, l’uomo si presenta ai carabinieri in evidente stato di ebbrezza alcolica: barcolla, non riesce a parlare, e soprattutto appare estremamente irascibile. Difatti, alla richiesta di esibire i documenti, inizia ad inveire verbalmente contro i militari operanti, “ricordando” loro che sarebbero altre le persone da identificare.

L'arresto

Così, non ricevendo alcun tipo di documento identificativo, gli uomini dell’Arma decidono di portare il soggetto in caserma per procedere all’identificazione presso quegli uffici: ed e’ in quel momento che esplode la furia dell’uomo.
Inizia a prendere a calci e pugni i carabinieri, l’auto di servizio, e prova a scappare pur di sottrarsi all’identificazione: con non poche difficoltà i militari riescono finalmente a bloccarlo e condurlo, in stato di arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento di mezzo militare, in caserma.
Questa mattina la direttissima.

Seguici sui nostri canali