Cronaca
Verona

Chiusura di cinema, palestre e disinfezione di bus e treni, le direttive spiegate in commissione

Le palestre già ieri hanno dato comunicazione di chiusura

Chiusura di cinema, palestre e disinfezione di bus e treni, le direttive spiegate in commissione
Cronaca Verona Città, 24 Febbraio 2020 ore 16:57

Chiusura di cinema, palestre e disinfezione di bus e treni, numerose le direttive da seguire.

Chiusura di cinema, palestre e disinfezione di bus e treni, le direttive spiegate in commissione

Nella commissione consiliare che si è tenuta oggi, lunedì 24 febbraio 2020,  si è parlato delle attività che sono sospese
Assessore Daniele Polato ha reso noto: "Avete assistito tutti quanti all'emanazione delle ordinanze. Siamo partiti dalla prima della Lombardia a quella del Veneto e in tutte le Regioni. La preoccupazione del presidente della Regione è stata l'escalation da pochi casi a oltre 20 casi di conclamazione di infettati da  Coronavirus, a quel punto ha emanato, con il ministero della Salute l'ordinanza che preve sostanzialmente, dal punto di vista tecnico, una modifica rispetto all'ordinanza già firmata da tutti i sindaci della Provincia ovvero quella della sospensione della attività di ogni livello. In questo caso invece l'ordinanza ministeriale prevede la chiusura dei servizi educativi dell'infanzia e delle scuole di ordine e grado, nonché le attività scolastica, master, corsi professionali, università per gli anziani. Il punto focale della modifica della prima bozza dell'ordinanza da sospensione a chiusura. E' un irrigimento del provvedimento poi mantenuta la sospensione di qualsiasi manifestazione o di iniziative di qualsiasi natura, di eventi in luogo pubblico o privato, sia in luoghi chiusi o aperti al pubblico, di natura ludica, culturale, sportiva, religiosa, discoteca e locale notturni. Su questo abbiamo notificato a tutte le strutture che erano interessate alle tipologie elencate, di rendere dotti tutti i soggetti interessati dall'ordinanza nonché anche la parte nostra e della Polizia Locale è quella di prevedere che sia rispettata l'ordinanza stessa".

LEGGI ANCHEAgricoltore di Albettone potrebbe essere il paziente zero, il diffusore del contagio

LEGGI ANCHEPsicosi da Coronavirus, a Peschiera del Garda audio whatsapp diventa virale

LEGGI ANCHEEmergenza Coronavirus, in Veneto chiuse tutte le scuole fino al 1 marzo

Il non rispetto delle indicazioni

L'Assessore Daniele Polato ha inoltre aggiunto: "Il non rispetto prevede una sanzione e se necessario anche la reclusione fino a tre mesi per coloro che non adempiono all'ordinanza stessa. Ci si è concentrati anche con gli uffici per andare a verificare le tipologie interessate dall'ordinanza. Per esempio, mercati rionali sì o no? Di fronte a una lettura dell'ordinanza abbiamo inteso il fatto che i mercati rionali trattasi non di manifestazioni ma di attività commerciali pertanto come tali sono equiparabili a uno di qualsiasi negozio o centro commerciale. Sono banchi all'aperto che fanno attività commerciale. La stessa cosa riguardava per esempi per le palestre o le attività sportive professionistiche. Se si legge l'ordinanza si parla di manifestazione specifica e non di attività collaterale legata alla manifestazione. E' vero che il comune di Verona ha dato immediatamente disposizione già da ieri sera, ai soggetti interessati, per esempio la prima manifestazione era lunedì Pignatar per arrivare al corteo di domani Corte San Pancrazio, per arrivare poi alla festa della Renga, ma anche diverse manifestazioni sportive programmate, per esempio gara a Torricella che è stata sospesa. Sono state sospese tutte le attività all'interno degli ambienti fieristici, tutte le manifestazioni dato che la norma è chiara. Per quel che riguarda la parte religiosa c'è stato un incontro con il responsabile regionale che poi ha trasmesso ai vescovi a livello provinciale dove hanno emanato un decalogo per le processioni religiose. I matrimoni e ai funerali sono limitati ai familiari ristretti fino a un massimo di 20 persone".

Sì è parlato anche dell'incontro che ci sarà oggi alle 18 e, l'Assessore Daniele Polato ha concluso:

"La cosa che mi preme comunicare a questa commissione è che abbiamo immediatamente dispo sto a tutte le aziende partecipate, di predisporre la disinfestazione ad ATV, AMT, Acque Verones, chiunque avesse una sorta di trasporto di dipendenti che pubblico locale, la disinfestazione giornaliera di tutti i mezzi. Oltre a questo abbiamo comunicato che le aziende convocasse medici e responsabili dell aziende stesse per fornire il kit necessario a disposizione e dare un decalogo. Quindi lavarsi le mani più volte, evitare il contatto ravvicinato con persone che hanno infezioni respiratorie, coprire naso e bocca se si starnutisce. Oggi c'è stata una riunione a Venezia con i prefetti del Veneto e stasera alle ore 18 c'è un comitato all'ordine della sicurezza dove il Prefetto andrà a dipanare i dubbi per esempio sul mercato rionale, centro commerciale ecc. Per esempio a nostro avviso il cinema fa parte dell'iniziativa culturale. Le palestre già ieri tutte le federazioni hanno dato comunicazione di chiusura dell'attività, noi abbiamo dato chiusura degli impianti sportivi. Per il consiglio comunale che è vincolato alla presenza di pubblico e al fatto che ci sia la possibilità di streaming quindi commissioni e pubblico possono essere fatte".

Torna alla home

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter