Cronaca
Villafranca di Verona

"COme VIncere le Difficoltà", arriva lo sportello psicologico

Sostegno psicologico per chi è in grossa difficoltà a causa della restrizione della propria libertà personale

"COme VIncere le Difficoltà", arriva lo sportello psicologico
Cronaca Villafranca, 20 Marzo 2020 ore 11:31

"COme VIncere le Difficoltà", un aiuto concreto per affrontare l'emergenza Coronavirus.

"COme VIncere le Difficoltà", arriva lo sportello psicologico

L’Amministrazione Comunale di Villafranca di Verona ha approvato il progetto “COme VIncere le Difficolta” presentato dall’Assessorato con delega alle Politiche Sociali in collaborazione con la Cooperativa “Tangram di Valeggio Sul Mincio” e la partnership della C.I.S.O.M. (Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta). Tale progetto, inserito in un più ampio quadro di interventi a sostegno della fragilità in periodo di COVID-19, ha l’obiettivo di sostenere tutti i cittadini villafranchesi maggiormente provati a livello psicologico dalla situazione di isolamento obbligato per l’emergenza sanitaria in corso. Il progetto è rivolto ai cittadini maggiorenni residenti che avvertono la necessità di un sostegno psicologico legato all’emergenza sanitaria.

Come usufruire del servizio

Il cittadino può chiamare il numero 339.8760846 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 ed il martedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.00 al quale risponderà una Educatrice del Servizio Educativo Comunale che raccoglierà professionalmente il bisogno manifestato mediante la raccolta di alcuni dati anagrafici e relativi al bisogno manifestato. Qualora si rilevi la necessità di un supporto psicologico l’informazione verrà trasmessa a personale psicologo specializzato in terapia dell’emergenza che provvederà a ricontattare la persona dedicandogli uno spazio di tempo congruo con l’esigenza manifestate. Nel caso in cui uno di questi contatti dovesse risultare una situazione di grave rischio per la salute del cittadino o per la sua incolumità detti Operatori avranno la possibilità di triangolare tempestivamente le informazioni con le Istituzioni competenti già avvisate del progetto (es. Carabinieri, Soccorsi sanitari, Protezione Civile).

L’Assessore alle Politiche Sociali ed alla Famiglia Nicola Terilli dichiara:

"Questo progetto attiva uno sportello telefonico gratuito di sostegno psicologico che si rivolge alle persone che sono in grossa difficoltà a causa della restrizione della propria libertà personale per l’emergenza coronavirus. In questo periodo nelle abitazioni dei nostri concittadini possono crescere fobie, ipocondrie, stati di angoscia ed ansia, forti depressioni, convivenze difficili per relazioni compromesse da tempo ed altro. I professionisti, esperti in terapia dell’emergenza, sapranno accogliere queste difficoltà e sostenere il cittadino fornendogli i supporti necessari. Anche in questo frangente voglio evidenziare l’efficacia della rete costituitasi tra Comune, Cooperativa Tangram e la CISOM, in particolare nelle persone della dottoressa Marcella Cordioli e del dottore Policastro. Questo servizio si affianca all’altro progetto approvato oggi in Giunta con cui garantiamo l’approvvigionamento di beni alimentari ad anziani e disabili al fine di costituire un sistema d’aiuto che supporti sia le esigenze materiali che quelle psicologiche. In un’ottica di collaborazione e di massimo servizio a favore della cittadinanza segnalo inoltre che è attivo a livello provinciale anche un punto di ascolto telefonico, gestito dalla dottoressa Giuliana Guadagnini, organizzato dall’Ufficio Scolastico Provinciale a cui si può accedere chiamando il n. 3402586576 in orario d’ufficio".

LEGGI ANCHE: Weekend in arrivo, Sboarina: “Non escludo misure più restrittive”

LEGGI ANCHE: Non fanno rispettare le distanze ai clienti, bariste denunciate

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE