Verona

Comitato di indirizzo: “Chiediamo ad Atv più autobus e indicazioni sui rimborsi”

Il Comitato ha indetto una riunione urgente con l'Ufficio Scolastico provinciale e Atv, per verificare gli orientamenti degli istituti e la possibilità di rimodulare le corse.

Comitato di indirizzo: “Chiediamo ad Atv più autobus e indicazioni sui rimborsi”
Verona Città, 20 Ottobre 2020 ore 10:22

Richieste delle misure da parte di Atv.

Ripristinare il servizio

Il Comitato di indirizzo del Trasporto pubblico locale, presieduto dalla Provincia, ha chiesto ad Atv di ripristinare, entro il 2 novembre 2020, le frequenze del servizio urbano invernale nelle ore di punta dei giorni feriali per le linee che, dai monitoraggi, presentano maggiori criticità: 11, 12, 13, 21, 22, 23, 24, 41, 72 e 73. Nella sostanza per alcune linee la frequenza passerà dagli attuali 20 minuti a 15 e, per altre, da 30 a 20.

Per il voucher invece…

Il Comitato di indirizzo ha poi invitato Atv ad applicare le linee guida regionali che prevedono, per chi abbia richiesto il voucher, di poterlo convertire anche in titoli di viaggio al portatore (biglietti). Inoltre, il Comitato ha sollecitato il gestore, sempre in coerenza con le indicazioni espresse dalla Regione, a consentire agli utenti di acquistare, tramite voucher, anche abbonamenti di durata inferiore a quelli oggetti di rimborso.

Rivedere gli orari

Il Comitato ha poi richiesto ad Atv di aggiornare sul sito le informazioni relative al rimborso dei titoli di viaggio non fruiti nel periodo del lockdown, adeguando le indicazioni a quanto previsto dalle linee guida regionali.
Infine, alla luce del nuovo Dpcm che impone alle scuole superiori di rivedere gli orari della didattica in presenza, la Provincia ha organizzato, per i prossimi giorni, una riunione urgente con l’Ufficio Scolastico provinciale e Atv, per verificare gli orientamenti degli istituti e la possibilità di rimodulare conseguentemente l’offerta del trasporto pubblico su gomma.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità