Congresso delle famiglie a Verona Gandolfini shock: "L'aborto è omicidio"

Il fondatore del Family Day attacca la legge 194.

Congresso delle famiglie a Verona Gandolfini shock: "L'aborto è omicidio"
Verona Città, 29 Marzo 2019 ore 12:28

Congresso delle famiglie a Verona Gandolfini shock: "L'aborto è omicidio". Il fondatore del Family Day attacca la legge 194.

Congresso delle famiglie a Verona Gandolfini shock: "L'aborto è omicidio"

"L'aborto è l'omicidio di un bambino in utero, e la legge 194 è stata applicata soltanto negli articoli che permettono la soppressione di una vita e non in quelli aiutano la maternità". Così questa mattina Massimo Gandolfini, fondatore del Family Day, ha attaccato duramente la legge 194 sulla tutela sociale della maternità e sull'interruzione volontaria della gravidanza.

LEGGI ANCHE: E’ iniziato il Congresso mondiale delle famiglie di Verona ecco il PROGRAMMA e la DIRETTA

Cosa è la legge 194

La legge italiana sulla interruzione volontaria di gravidanza è la Legge 22 maggio 1978, n.194 con la quale sono venuti a cadere i reati previsti dal titolo X del libro II del codice penale con l'abrogazione degli articoli dal 545 al 555, oltre alle norme di cui alle lettere b) ed f) dell'articolo 103 del T.U. delle leggi sanitarie. La 194 consente alla donna, nei casi previsti dalla legge, di ricorrere alla Ivg in una struttura pubblica (ospedale o poliambulatorio convenzionato con la Regione di appartenenza), nei primi 90 giorni di gestazione; tra il quarto e quinto mese è possibile ricorrere alla IVG solo per motivi di natura terapeutica. Prima del 1978, l'interruzione volontaria di gravidanza (IVG), in qualsiasi sua forma, era considerata dal codice penale italiano un reato.

LEGGI ANCHE:

Il Movimento 5 Stelle contro il Congresso mondiale delle famiglie a Verona VIDEO

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter