Villa Bartolomea

Contrasti in famiglia, pluripregiudicato ai domiciliari chiede di essere spostato in carcere

Al termine delle operazioni di rito, lo stesso è stato provvisoriamente associato in carcere presso la casa circondariale di Rovigo

Contrasti in famiglia, pluripregiudicato ai domiciliari chiede di essere spostato in carcere
Legnago e bassa, 25 Aprile 2020 ore 14:01

Le tensioni interne alla famiglia hanno portato alla decisione di optare per il carcere.

La richiesta del pluripregiudicato

Nella giornata di ieri, 24 aprile 2020, i Carabinieri della stazione di Castagnaro hanno proceduto all’esecuzione di un decreto dell’Ufficio di Sorveglianza di Verona, con cui è stata disposta la sospensione provvisoria di un residuo pena da scontare presso il domicilio, con conseguente accompagnamento in carcere, di un cittadino bosniaco classe 1961, in Italia senza fissa dimora, pluripregiudicato per fatti concernenti i delitti contro il patrimonio, domiciliato in Villa Bartolomea presso l’abitazione dei familiari per scontare la pena.

Lo spostamento

Lo stesso, a seguito di contrasti interni alla famiglia e recidivo a continui episodi di evasione, ha esternato la volontà di continuare a scontare la pena in carcere e pertanto, notiziata l’autorità giudiziaria, i carabinieri hanno proceduto all’arresto. Al termine delle operazioni di rito, lo stesso è stato provvisoriamente associato in carcere presso la casa circondariale di Rovigo.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Verona e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Verona (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità