Contributo ai cittadini per l’abbonamento degli autobus

Si tratta di un’ulteriore azione concreta per agevolare le famiglie.

Contributo ai cittadini per l’abbonamento degli autobus
Est Veronese, 14 Gennaio 2020 ore 09:05

Contributo ai cittadini per l’abbonamento degli autobus.

Contributo ai cittadini per l’abbonamento degli autobus

Il Comune di Castel d’Azzano propone due azioni per l’erogazione di un contributo a parziale copertura delle spese sostenute per il servizio di trasporto pubblico locale. Spiega il vicesindaco e delegato alla mobilità e trasporti Valerio Basalico: “Con questo bando abbiamo voluto innanzitutto realizzare l’equiparazione di fatto del sistema tariffario su tutto il territorio comunale. Infatti, sarà concesso un contributo al fine di abbassare il costo degli abbonamenti per la frazione di San Martino la quale, trovandosi oltre la fascia chilometrica prevista, si vede applicare ancora la più onerosa tariffa 3. Il Comune, quindi, andrà a pagare la differenza di costo a quanti ne faranno richiesta. Purtroppo la misura potrà essere applicata solamente agli abbonamenti e non anche ai biglietti cartacei non essendo, questi ultimi, nominativi. Questa misura, è bene precisare, verrà applicata a tutti i cittadini di Castel d’Azzano che risiedono a San Martino e che esibiranno un abbonamento tariffa 3 per la tratta Castel d’Azzano – Verona”.

 Agevolare le famiglie

“In aggiunta alla equiparazione della tariffa per gli studenti di San Martino”, conclude il sindaco Antonello Panuccio, “viene riproposto anche per quest’anno il contributo diretto alle famiglie residenti a Castel d’Azzano per sostenere il costo dell’abbonamento ATV dei propri figli per recarsi a scuola, sia a Verona che negli altri istituti scolastici della Provincia. Un’ulteriore azione concreta per agevolare le nostre famiglie sia dal punto economico che verso un utilizzo più frequente dei mezzi pubblici visto che dopo l’operazione che abbiamo fatto la scorsa estate ora per tutti gli abitanti di Castel d’Azzano la tariffa per andare in città è molto conveniente e di soli 2€. Siamo stati tra i primi in provincia di Verona, dal 2015, ad incentivare con contributi comunali l’utilizzo dei bus del trasporto pubblico”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità