Menu
Cerca

Controlli antidroga all’istituto Canossiano

I poliziotti hanno sottoposto a controllo gli studenti presenti all’interno della struttura scolastica.

Controlli antidroga all’istituto Canossiano
Cronaca Verona Città, 16 Marzo 2019 ore 16:41

Dopo i controlli effettuati lo scorso gennaio presso l’Istituto Giorgi, che hanno condotto alla denuncia di un minore trovato in possesso di 23 grammi di hashish e 14 di marijuana, e presso l’Istituto salesiano di San Zeno, la Polizia di Stato continua incessante l’attività di monitoraggio all’interno dei plessi scolastici di Verona e nelle aree limitrofe.

LEGGI ANCHE: Controlli antidroga all’interno dell’istituto salesiano San Zeno

Controlli antidroga all’istituto Canossiano

L’obiettivo è quello di mettere i giovani al riparo dal fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e di reprimere ogni trasgressione alla normativa vigente sull’uso e il traffico di droga. L’attenzione degli agenti delle Volanti e della Squadra Mobile della Questura di Verona, si è concentrata, ieri, sull’Istituto Canossiano di via San Giuseppe. All’interno del plesso scolastico i poliziotti, coadiuvati da equipaggi di rinforzo del Reparto Prevenzione Crimine “Veneto” e da due unità cinofile in forza alla Questura di Padova, hanno sottoposto a controllo gli studenti presenti
all’interno della struttura scolastica.

LEGGI ANCHE: Scuole sicure: droga all’istituto Giorgi

Trovati 40 grammi di marijuana

Con la piena collaborazione del Direttore dell’istituto, gli agenti hanno esteso poi gli accertamenti alle aree comuni e, anche a seguito di perquisizioni personali effettuate nei confronti di tre alunni, non hanno rinvenuto alcuna traccia di sostanze stupefacenti. Al termine delle attività scolastiche il dispositivo si è portato in piazzale XXV aprile per osservare il deflusso degli studenti; in prossimità di una panchina presente in quest’area i poliziotti hanno rinvenuto circa 40 grammi di marijuana a carico di ignoti.

Proseguono i monitoraggi

Il monitoraggio del fenomeno della detenzione e dello spaccio di sostanze stupefacenti all’interno degli istituti scolatici dislocati sul territorio proseguirà nei prossimi mesi con servizi già programmati, disposti dal Questore della Provincia di Verona.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli