Menu
Cerca
Verona

Controlli mirati sui mezzi pesanti: sanzionato un camionista con a bordo una prostituta

Il conducente è stato sanzionato anche per la violazione del Codice della strada con ritiro immediato della carta di circolazione del veicolo.

Controlli mirati sui mezzi pesanti: sanzionato un camionista con a bordo una prostituta
Cronaca Verona Città, 11 Giugno 2021 ore 10:16

Servizi mirati sul traffico pesante. Gli agenti della Polizia locale sono intervenuti mercoledì al Quadrante Europa dove hanno controllato i veicoli in transito.

Controlli mirati sui mezzi pesanti

Quattro le violazioni accertate, tutte a carico di mezzi straneri. Per 2 autocarri è scattata la sanzione per incompleto riposo giornaliero, obbligatorio per la sicurezza dei lavoratori e degli utenti della strada. Un semirimorchio olandese è stato multato perché privo di documenti di guida obbligatori. Infine una Golf guidata da una cittadina tedesca, residente in Italia da fine 2019, è stata sequestrata perché la donna era sprovvista della carta di circolazione aggiornata. I documenti sono stati ritirati per essere trasmessi agli uffici della Motorizzazione in attesa della nazionalizzazione del veicolo.

Nel corso dei controlli è stato verificato anche un esposto su attività di cabotaggio abusivo da parte di un vettore straniero, ossia prelievi e consegne all'interno del territorio italiano da parte di ditte estere. Ma non è stato individuato alcun veicolo dello spedizioniere segnalato.

Camionista scoperto con una prostituta

Altre verifiche sono state effettuate martedì pomeriggio in strada Bresciana e via Barsanti. Indagini sui veicoli pesanti in transito legati anche al contrasto del fenomeno della prostituzione, emerso da alcune segnalazioni. Identificate due persone, una prostituta che esercitava l'attività attirando i passanti con abbigliamento e comportamenti inequivocabili, ed un cliente che l'aveva fatta salire sull'autocarro.

Entrambi sono stati sanzionati per la violazione all'art. 28ter del regolamento di Polizia urbana, che vieta questa attività. A maggior ragione sui veicoli professionali sui quali possono prende posto solo gli addetti ai lavori. Per questo il conducente è stato sanzionato anche per la violazione del Codice della strada con ritiro immediato della carta di circolazione del veicolo.