Cronaca

Controlli sui cacciatori: multe e denunce

Uno aveva nello zaino uccelli di specie protette. Altri detenevano armi illegalmente

Controlli sui cacciatori: multe e denunce
Cronaca 29 Ottobre 2017 ore 13:54

Uno aveva nello zaino uccelli di specie protette. Altri detenevano armi illegalmente

Il controllo dei cacciatori è scattato sabato mattina, 28 ottobre, all’alba.

Carabinieri della Stazione di Bardolino congiuntamente agli Agenti della Polizia Provinciale di Verona hanno identificato nelle aree verdi bardolinesi e della frazione di Calmasino una decina di persone dedite all’attività venatoria, elevando sanzioni amministrative per l’importo complessivo di oltre 500 euro, per violazioni delle norme che proteggono la fauna selvatica e regolano la caccia.

In un caso è scattata la denuncia per abbattimento di volatili di specie protette. La prova inequivocabile giaceva nello zaino del cacciatore: frosoni e pispole, piccoli uccelli passeriformi ai quali non avrebbe dovuto sparare.

I Carabinieri hanno proseguito il controllo nelle abitazioni di alcuni cacciatori bardolinesi, denunciandone due per possesso illegale di armi. L’operazione ha portato al sequestro di otto fucili, una pistola, numerose cartucce, oltre agli uccellini di specie protette abbattuti.