Cronaca
Calcio

Cori su Hitler e parole contro Balotelli: Castellini assolto

Il Pubblico Ministero aveva chiesto una condanna pari a sei mesi.

Cori su Hitler e parole contro Balotelli: Castellini assolto
Cronaca Verona Città, 06 Ottobre 2022 ore 13:09

Il capo ultras veronese ed esponente di Forza Nuova, Luca Castellini è stato assolto.

Cori su Hitler e parole contro Balotelli

La decisione è stata presa dal Tribunale di Verona, l'esponente di Forza Nuova era imputato per due diversi procedimenti legati alla violazione della legge Mancino. Castellini nel corso di un'intervista rilasciata nel 2019 aveva usato queste parole riferendosi al bresciano Mario Balotelli:

"Ha la cittadinanza italiana, ma non è del tutto italiano. Ha sentito quei cori soltanto nella sua testa. Noi abbiamo una cultura identitaria, siamo una tifoseria dissacrante. Prendiamo in giro il giocatore pelato, quello con i capelli lunghi, il giocatore meridionale e il giocatore di colore, ma non lo facciamo con istinti politici o razzisti".

Ad essere preso di mira anche Adolf Hitler. Due anni prima , nel 2017, durante la festa degli ultras della Curva Sud dell'Hellas Verona nel 2017 si era così espresso:

"Chi ha pagato questa festa ha un nome: Adolf Hitler"

Le motivazioni

La decisione di assolvere Castellini è stata così motivata dal collegio giudicante: nel primo caso perché "il fatto non sussiste" e nel secondo perché "non costituisce reato".

In merito a questi due fatti il Pubblico Ministero aveva chiesto una condanna pari a sei mesi mentre l'Hellas Verona, relativamente a quanto aveva detto sul calciatore Balotelli, aveva emesso un Daspo valido fino al 2030.

Seguici sui nostri canali