Cronaca
Verona

Da "stile libero" a "stile galera" in meno di una bracciata: 50enne beccato in piscina di notte

Non era di certo lì per nuotare...

Da "stile libero" a "stile galera" in meno di una bracciata: 50enne beccato in piscina di notte
Cronaca Verona Città, 20 Dicembre 2022 ore 12:06

Ha scavalcato la recinzione del centro federale e, dopo aver scagliato un tubo di ferro contro una vetrata, mandandola in frantumi, si è introdotto all’interno della struttura.

Da "stile libero" a "stile galera" in meno di una bracciata: 50enne beccato in piscina di notte

L’azione furtiva dell’uomo non è però sfuggita all’addetto alla vigilanza che ha allertato la Centrale Operativa della Questura, segnalando il tentativo di furto in atto.

È accaduto domenica notte, poco prima delle 3, presso le piscine del Centro Federale di via Colonnello Galliano.

Alla vista dell’addetto alla vigilanza, il malvivente ha tentato prima di fuggire e, poi, ha provato a nascondersi dietro ad un cespuglio, ma è stato individuato e bloccato dalla guardia giurata, fino all’arrivo degli agenti delle Volanti, che lo hanno arrestato per tentato furto aggravato.

Poco lontano, i poliziotti hanno trovato anche l’oggetto utilizzato dal malvivente per infrangere la vetrata: si tratta di un tubo in ferro lungo circa 80 cm, che è stato sequestrato dagli operatori.

Condotto presso gli Uffici di Lungadige Galtarossa per i necessari approfondimenti, è emerso che l’uomo – un 50enne - risulta gravato da numerosi precedenti penali e condanne per reati contro il patrimonio.

Ieri mattina, il giudice ha convalidato l’arresto.

Si precisa che la responsabilità penale delle arrestate sarà accertata solo all’esito del giudizio con sentenza penale irrevocabile

Seguici sui nostri canali