Controlli

Dichiara false generalità per celare il decreto di espulsione, arrestato 26enne a Peschiera del Garda

Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile.

Dichiara false generalità per celare il decreto di espulsione, arrestato 26enne a Peschiera del Garda
Garda, 13 Luglio 2020 ore 18:06

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Peschiera del Garda sabato, nel corso di servizi straordinari di controllo del territorio, coadiuvati dai militari di rinforzo del 4° Battaglione Carabinieri “Veneto” ed il personale delle polizie locali di Peschiera e Castelnuovo del Garda, hanno tratto in arresto un soggetto straniero.

Controlli in stazione

Sabato, 11 luglio 2020, nel pomeriggio presso lo scalo ferroviario di Peschiera, già noto per alcuni episodi di violenza commessi da giovani nei giorni scorsi: in quella circostanza gli operanti hanno rintracciato ed arrestato un 26enne algerino, A.Y., in Italia senza fissa dimora, che per sfuggire all’identificazione non ha esitato ad attestare falsamente le sue generalità nascondendo quelle autentiche con le quali era ancora pendente, nei suoi confronti, un decreto di espulsione.

Ha patteggiato la pena

L’uomo, dopo essere stato arrestato, ha patteggiato una pena di 5 mesi di reclusione che gli è stata comminata questa mattina dal Giudice Monocratico del Tribunale di Verona davanti al quale è comparso per l’udienza di convalida. Nei suoi confronti, inoltre, si procederà all’esecuzione del provvedimento d’espulsione ancora pendente.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità