Disabile veronese costretta a chiamare la polizia per scendere dall'aereo

Incredibile vicenda all'aeroporto milanese Malpensa

Disabile veronese costretta a chiamare la polizia per scendere dall'aereo
Verona Città, 29 Giugno 2018 ore 17:51

Disabile veronese costretta a chiamare la polizia per scendere dall'aereo.

Un'ora per scendere dall'aereo

Incredibile vicenda riportata dal Corriere della Sera che ha visto coinvolta una veronese. La donna, costretta in carrozzina, è rimasta bloccata insieme al marito e al figlio di 3 anni per oltre un'ora all'interno dell'aereo atterrato all'aeroporto Malpensa e proveniente dalle Bahamas.

I voli precedenti

Il motivo è stato dovuto al fatto che i due voli precedenti non avevano fatto richiesta a Sea, la società che gestisce gli aeroporti milanesi, del servizio per trasporto disabili.

Le scuse di Sea

Per far sbarcare quei passeggeri, la società, presa alla sprovvista, è stata costretta a ritardare i servizi successivi, incluso quello relativo al volo nella quale era a bordo la donna veronese. Sea si è scusata del disguido ma ha anche affermato che la mancata richiesta preventiva da parte delle compagnie può provocare queste spiacevoli situazioni.