Verona

Divieto di avvicinamento per un 33enne indagato per maltrattamenti e lesioni personali verso la compagna

Condotto in carcere un 42enne indagato per maltrattamenti ed ubriachezza abituale.

Divieto di avvicinamento per un 33enne indagato per maltrattamenti e lesioni personali verso la compagna
Verona Città, 18 Luglio 2020 ore 17:36

Due importanti azioni degli agenti.

Arrestato un 42enne

Nel novero delle operazioni eseguite negli ultimi giorni dagli agenti della Questura, di rilievo anche l’attività condotta dagli operatori della Squadra Mobile che, ieri, hanno condotto in carcere un cittadino Srilankese di 42 anni, residente a Verona, indagato per maltrattamenti ed ubriachezza abituale, reati commessi ai danni della moglie e delle figlie minori, rispettivamente di 3 e 6 anni. La misura cautelare era stata disposta dal G.I.P. il giorno prima in quanto l’uomo, già agli arresti domiciliari, aveva violato le disposizioni del giudice.

Imposto il divieto di avvicinamento

Nei confronti di un 33enne veronese indagato per maltrattamenti e lesioni personali verso la compagna, invece, i poliziotti, ieri pomeriggio, hanno dato esecuzione alla misura cautelare del divieto di avvicinamento, disposta dall’Ufficio del G.I.P. del Tribunale di Verona.

Controlli anti assembramento

Diversi anche i controlli anti assembramento effettuati dagli agenti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura. L’attività, che si è concentrata, per lo più, nella zona delle Torricelle, ha consentito di appurare un sostanziale rispetto, da parte dei gestori dei locali pubblici della zona, di tutte le misure di contenimento impartite per arginare il contagio da Covid-19. Nessuna irregolarità di sorta è stata, tra l’altro, riscontrata in relazione al comportamento degli avventori, anch’essi rispettosi dei dettami disposti a tutela della salute pubblica.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità