Cronaca
Cavaion Veronese

Dopo i furti si rende irreperibile, si rifà una vita e lavora come giardiniere ma i Carabinieri lo riconoscono

Fatale per l’uomo è stata la memoria dei Carabinieri di Cavaion Veronese che ricordavano che l’uomo, in uno dei suoi trascorsi, era stato affidato ad una comunità di recupero della zona.

Dopo i furti si rende irreperibile, si rifà una vita e lavora come giardiniere ma i Carabinieri lo riconoscono
Cronaca Garda, 22 Ottobre 2021 ore 18:08

I Carabinieri di Cavaion Veronese hanno tratto in arresto R.V., cinquantunenne della provincia di Verona, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso il 19 ottobre 2021 dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Verona a seguito del cumulo di pene ad anni 3, mesi 2 e giorni 8 di reclusione e ad anni 1 e giorni 10 di arresto, scaturito dalle diverse condanne definitive annoverate dal predetto.

Dopo i furti si rende irreperibile

L’uomo, con innumerevoli precedenti, infatti, aveva collezionato ben tre distinte condanne: per rapina nel 2007, furto aggravato nel 2010 e resistenza e lesioni a p.u. nel 2011, potendo godere, però, della sospensione condizionale della pena. Beneficio che è stato revocato a seguito di una quarta condanna – sempre per rapina - del Tribunale di Verona, divenuta definitiva a giugno del 2018, ad anni 3 e 1.000 euro di multa, alla quale adesso si sommano le altre.

Il provvedimento restrittivo emesso dall’A.G. veronese era stato trasmesso per l’esecuzione ai Carabinieri di Valdagno (VI), dove l’uomo aveva fissato la sua ultima residenza, ma poiché l’interessato non è stato trovato, sono state diramate le ricerche ai comandi Arma limitrofi. Fatale per l’uomo è stata la memoria dei Carabinieri di Cavaion Veronese che ricordavano che l’uomo, in uno dei suoi trascorsi, era stato affidato ad una comunità di recupero della zona. Dopo veloci accertamenti, l’uomo è stato rintracciato nel comune di Costermano sul Garda ove aveva stabilito la sua nuova dimora ed era riuscito, proprio grazie a quella comunità, a trovare un lavoro come giardiniere.

Giovedì mattina, i Carabinieri di Cavaion Veronese hanno quindi prelevato R.V. dalla sua abitazione traendolo in arresto in esecuzione dell’ordine di carcerazione suddetto ed accompagnandolo presso la casa circondariale di Verona-Montorio, ove dovrà scontare il cumulo di pene ammontante ad anni 3, mesi 2 e giorni 8 di reclusione e ad anni 1 e giorni 10 di arresto.