Cerea

Dopo una lite guida in modo spericolato l’auto sottratta alla fidanzata

L'uomo risultava privo di patente di guida poiché già ritirata, e veniva trovato in possesso di modica quantità di cocaina.

Dopo una lite guida in modo spericolato l’auto sottratta alla fidanzata
Cronaca Legnago e bassa, 16 Agosto 2021 ore 18:20

Alle ore 22.50 circa, di ieri, domenica 15 agosto 2021, a Cerea H.A., un trentenne di nazionalità serba-montenegrina, domiciliato a Cerea, dopo una lite con la fidanzata convivente, arbitrariamente si impossessava dell’autovettura in uso alla donna.

Dopo una lite guida in modo spericolato l’auto sottratta alla fidanzata

Una volta alla guida dell’autoveicolo, percorrendo Via Libertà a Cerea, effettuava una serie di manovre pericolose e contro le vigenti normative del codice della strada tanto da attirare l’attenzione di alcuni testimoni che, temendo il peggio, chiedevano l’intervento dei Carabinieri.

Gli era già stata ritirata la patente

Una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Legnago, intervenuta immediatamente sul posto, bloccava l’individuo che risultava privo di patente di guida poiché già ritirata, e veniva trovato in possesso di modica quantità di stupefacente del tipo cocaina.

Il prevenuto che aveva rifiutato di eseguire gli accertamenti tossicologici veniva pertanto deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Verona per guida senza patente, per rifiuto di sottoposizione ad accertamenti tossicologici e nel contesto gli veniva contestato, ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/1990, la detenzione di modica quantità di sostanza stupefacente.

L’autovettura invece risultata di proprietà di persona estranea ai fatti, veniva rimessa nella disponibilità dell’avente diritto.
L’uomo accompagnato presso la caserma dei CC di San Pietro di Legnago al termine delle incombenze di rito, faceva rientro presso il proprio domicilio.