Cronaca

Droga a Verona chiusa una caffetteria

Si tratta della "Chloe": i proprietari erano stati arrestati con l'accusa di detenzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti.

Droga a Verona chiusa una caffetteria
Cronaca Verona Città, 27 Marzo 2018 ore 16:05

Droga a Verona chiusa una caffetteria. Si tratta della "Chloe": i proprietari erano stati arrestati con l'accusa di detenzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti.

Droga a Verona chiusa una caffetteria

La scorsa settimana i proprietari della Caffetteria Chloe, a seguito di un’intensa attività investigativa svolta dalla Squadra Mobile di Verona, sono stati arrestati con l’accusa di detenzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti.

Sigilli al locale

Nella giornata odierna, gli uomini della Divisione della Polizia Amministrativa della Questura di Verona hanno invece proceduto a porre i sigilli al bar, sito in Largo Don Bosco, notificando un provvedimento di chiusura per 10 giorni ai sensi dell’art. 100 del Tulps che prevede la possibilità per il Questore di disporre la sospensione della licenza degli esercizi commerciali di abituale ritrovo di persone pregiudicate o che, comunque, costituiscano un pericolo per l’ordine pubblico o per la sicurezza dei cittadini.

Le sanzioni

L’attività, svolta unitamente a personale dell’Azienda Sanitaria Locale, ha condotto all'elevazione di diverse sanzioni, sia amministrative che di carattere sanitario, per un valore totale di circa 6mila euro.