Menu
Cerca
In VIA ROVERETO

Due ventenni sputano addosso a una nonnina che aveva chiesto loro di mettere la mascherina

Dopo aver appurato quanto avvenuto a bordo di un bus, i Carabinieri hanno denunciato i due giovani.

Due ventenni sputano addosso a una nonnina che aveva chiesto loro di mettere la mascherina
Cronaca Verona Città, 15 Maggio 2021 ore 09:40

Già il gesto, di per sé assolutamente inqualificabile, di sputare addosso a una persona, è da condannare. Se poi questo accade in tempi di Covid, allora la cosa è due volte più grave. E se, infine, la destinataria dell'atto è una "nonnina", allora il fatto diventa davvero gravissimo.

Due ventenni sputano addosso a una nonnina che aveva chiesto loro di mettere la mascherina

Minacce e offese ai danni di una donna anziana. Ma non solo. Secondo quanto riferito dai militari dell'Arma, i due giovani di 24 e 26 anni residenti in provincia di Verona denunciati, avrebbero anche sputato addosso alla donna, "colpevole" di aver chiesto ai ragazzi di indossare nel modo corretto la mascherina anti Covid, visto che si trovavano a bordo di un bus.

Tanto sarebbe bastato per scatenare l'ira dei due ventenni che avrebbero, appunto minacciato e offeso l'anziana, e poi tossendole addosso, fino a sputarle sul viso. Per poi culminare questa sequenza di inqualificabili atti, con l'augurio di morire, il tutto condito con diversi insulti. Il fatto si sarebbe verificato lo scorso gennaio.

Nell'occasione, poi, i ragazzi avrebbero anche manifestato una tale aggressività verbale da costringere il conducente ad arrestare la corsa del bus per contattare le Forze dell'ordine. A quel punto, con il mezzo fermo, i giovani sarebbero scesi dall'autobus, sputando addosso a tutti i passeggeri. I militari dell'Arma hanno dunque avviato un'attività investigativa anche grazie alle testimonianze raccolte, e avvalendosi dei filmati ripresi dalle telecamere di videosorveglianza. E così sono riusciti a identificare i due giovani che sono stati denunciati per le minacce.