Impossibile usare l'elicottero

Due veronesi bloccati sul Campanil Basso con la corda incastrata in fase di discesa, soccorsi

La Guardia attiva e un altro soccorritore che si trovava già al rifugio sono partiti a piedi e, scalando il Campanil Basso, hanno raggiunto i due uomini in parete in circa due ore e mezza.

Due veronesi bloccati sul Campanil Basso con la corda incastrata in fase di discesa, soccorsi
Verona Città, 20 Agosto 2020 ore 12:09

Delicato intervento, l’elicottero non poteva esser utilizzato a causa delle nuvole.

La richiesta di soccorso

Erano le 23 di ieri sera, mercoledì 19 agosto 2020 quando si è concluso un intervento in soccorso di una cordata di due persone bloccata sul Campanil Basso nelle Dolomiti di Brenta. Si tratta di due scalatori, due uomini di 38 e 29 anni della provincia di Verona a cui era rimasta incastrata la corda nella prima fase della discesa, verso le 18.30.

Nuvole persistenti, impossibile usare l’elicottero

Il recupero in elicottero si è rivelato impossibile a causa delle nuvole persistenti in quota. L’elicottero ha quindi imbarcato a bordo la Guardia attiva del Soccorso alpino di turno a Molveno e l’ha trasportata fino al rifugio Pedrotti. La Guardia attiva e un altro soccorritore che si trovava già al rifugio sono partiti a piedi e, scalando il Campanil Basso, hanno raggiunto i due uomini in parete in circa due ore e mezza. I soccorritori hanno poi messo in sicurezza i due scalatori, incolumi, li hanno calati fino alla base della parete e li hanno accompagnati al rifugio Pedrotti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità