Verona

E’ morto don Sergio Pighi, fondatore della “Comunità dei Giovani”

Aveva vissuto in prima persona la vita di strada per essere più vicino a chi voleva aiutare.

E’ morto don Sergio Pighi, fondatore della “Comunità dei Giovani”
Verona Città, 02 Ottobre 2020 ore 16:31

Per comprendere al meglio le persone, aveva vissuto in prima persona la vita di strada.

Amato da tutti a Verona

Il mondo del volontariato sociale è in lutto per la scomparsa di don Sergio Pighi, 88 anni. Prete e insegnante salesiano a Verona, è stato per molti una vera e propria fonte di ispirazione ed esempio da imitare. Il 2 luglio 1972 aveva dato vita alla “Comunità dei Giovani”, rispondendo a un bisogno concreto della città: dare un rifugio ai ragazzi senza casa.

Ha ospitato numerosi giovani

La “Comunità dei Giovani” è stata fondata proprio da don Sergio Pighi per accogliere i ragazzi che non avevano una casa. Nel corso degli anni ha sempre accompagnato e sostenuto le persone più fragili con gli strumenti dell’accoglienza, della cura e dell’inclusione sociale.

Aveva provato in prima persona la vita di strada

Don Sergio Pighi, quando era giovane ha voluto provare in prima persona la vita di strada, passando mesi da “barbone” tra Milano, Roma e Bologna. Quando le persone gli chiedevano il motivo di quella scelta, don Sergio spiegava:

“La teoria senza prassi non vale nulla e chi ha solo la teoria dovrebbe avere l’umiltà di ascoltare chi possiede la prassi, invece questo non accade mai in nessun ambiente. E l’ignoranza verso ciò che è diverso, fa più danni che la cattiveria”.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità