Entra in chiesa e spacca il crocefisso, denunciato un 45enne slovacco

L'uomo era entrato in chiesa per chiedere l'elemosina alle persone presenti in preghiera, ma ha solo ricevuto rifiuti. A quel punto ha preso il crocifisso e lo ha gettato a terra rompendolo

Entra in chiesa e spacca il crocefisso, denunciato un 45enne slovacco
Cronaca 02 Agosto 2016 ore 19:58

L’uomo era entrato in chiesa per chiedere l’elemosina alle persone presenti in preghiera, ma ha solo ricevuto rifiuti. A quel punto ha preso il crocifisso e lo ha gettato a terra rompendolo

Un clochard slovacco di 45 anni è stato denunciato per danneggiamento dalla Polfer dopo aver gettato a terra e rotto un crocifisso nella chiesa del Tempio Votivo, di fronte alla stazione di Porta Nuova.

L’uomo era entrato in chiesa per chiedere l’elemosina alle persone presenti in preghiera, ma ha solo ricevuto rifiuti. Cosa che ha mandato fuori di sè il 45enne, che a quel punto ha preso il crocifisso e lo ha gettato a terra rompendolo. 

I fedeli presenti hanno subito lanciato l’allarme. Sul posto sono arrivate le Volanti della questura, polizia scientifica e gli agenti della Polizia Ferroviaria che hanno bloccato immediatamente l’uomo.

L’uomo, uno slovacco di 45 anni senza fissa dimora, con problemi psichici e di alcolismo, è stato denunciato per il vilipendio e danneggiamento.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità