Menu
Cerca

Estate, aumenta il rischio di contagio di malattie sessuali

Estate al riparo dai virus e dalle infezioni con i preservativi contro le patologie sessualmente trasmissibili

Estate, aumenta il rischio di contagio di malattie sessuali
Cronaca 27 Luglio 2017 ore 10:00

Estate al riparo dai virus e dalle infezioni con i preservativi contro le patologie sessualmente trasmissibili

Estate al riparo dai virus e dalle infezioni con i preservativi contro le patologie sessualmente trasmissibili e facili accorgimenti igienico sanitari per tenere lontane, ad esempio, dolorose enteriti in grado di rovinare un’intera vacanza. Da non sottovalutare, inoltre, in questo periodo di passeggiate nella natura la presenza delle zecche che possono trasmettere all’uomo la pericolosa malattia di Lyme e la meningoencefalite da zecche. Per chi viaggia nelle zone tropicali è utile conoscere le zone in cui la Malaria è endemica, così come Zika e Dengue tutte malattie infettive causate da virus trasmessi dalle zanzare.

«La conoscenza di queste forme di infezione è fondamentale perché è ancora sottovalutata la loro reale pericolosità – spiega Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona -. In estate aumentano notevolmente le malattie provocate da una maggiore occasionalità di rapporti sessuali che induce ad abbassare la guardia contro patologie considerate a torto debellate: AIDS, HIV, infezioni batteriche come gonorrea e sifilide, da funghi come la candida, infezioni virali come Papillomavirus Hpc, epatiti, Herpes e le infezioni da parassiticome trichomonas e pidocchi del pube. La prevenzione è data soprattutto dall’utilizzo dei profilattici maschili e femminili che devono però essere usati correttamente per risultare efficaci. Ad esempio non vanno mai adoperati in concomitanza con ulteriori creme/gel idratanti o vaselina che ne aumentano la facilità di lacerazione. L’invito all’uso di preservativi è rivolto non solo a giovani e giovanissimi, ma a tutte le fasce di popolazione, anche quella over 65 che, grazie al crescente utilizzo, spesso abuso, di farmaci contro la disfunzione erettile, sta aumentando la percentuale dei soggetti infettati. Tra i teenager uno su due, secondo le statistiche, non usa il preservativo anche se l’acquisto di questi fondamentali presidi è molto semplice e non necessita di ricetta medica. Federfarma Verona da anni si rivolge agli studenti delle scuole secondarie di I e II grado nell’ambito del progetto “Youg&Healthy” informando su tutte le malattie sessualmente trasmissibili e il vaccino contro il Papilloma virus. Soprattutto in vacanza un’accurata igiene intima con prodotti idonei ed il controllo quotidiano della cute permettono di sfavorire o comunque debellare al loro insorgere parassitosi molto comuni come le cosiddette “piattole” (Phthirus pubis) ovvero i pidocchi del pube che possono aggredire anche la zona del perineo, nonché ciglia e sopracciglia.

La farmacia diventa in estate crocevia di domande e rimedi sui pericoli sanitari delle vacanze anche quelli più comuni come la “diarrea del viaggiatore” detta anche “vendetta di Montezuma” che può essere prevenuta bevendo solo acqua in bottiglia, cuocendo tutti gli alimenti e magari integrando la propria alimentazione con fermenti lattici. Qualora si volessero mangiare frutta e verdura crude esse devono essere lavate con prodotti disinfettanti usati, però, correttamente. Attenzione anche ai bagni nelle acque dolci spesso infestate da parassiti che provocano la distomatosi sanguigna una malattia potenzialmente mortale a carico dell’appartato gastrointestinale e urinario.

Contro le zanzare, oltre alle vaccinazioni consigliate dai Centri di malattie tropicali è indispensabile l’utilizzo di repellenti cutanei contro le punture dalle reazioni sempre più abnormi. Un altro parassita dal quale stare alla larga è la zecca. Questo acaro pericoloso per uomini e animali inietta un anestetico che impedisce al malcapitato di percepirne il morso e l’insediamento a livello cutaneo. Le reazioni sono molteplici: da sintomi influenzali a macchie rosse che aumentano progressivamente. Prima della passeggiata è importante coprire piedi, gambe, braccia e quando si nota una lesione sospetta è consigliabile rivolgersi subito ad un centro medico per l’estrazione della zecca. Spesso infatti azioni maldestre possono provocare pericolose reazioni».

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli